Serie B, Perugia "affonda" Venezia in laguna (3-2) - Tuttoggi

Serie B, Perugia “affonda” Venezia in laguna (3-2)

Davide Baccarini

Serie B, Perugia “affonda” Venezia in laguna (3-2)

Colpaccio Perugia al "Penzo" nel turno infrasettimanale | In gol Sadiq (1^ rete in stagione) Verre e Melchiorri, Gabriel para un rigore
Mer, 27/02/2019 - 20:51

Condividi su:


Serie B, Perugia “affonda” Venezia in laguna (3-2)

Colpaccio Perugia nel posticipo del turno infrasettimanale di serie B (26^ giornata). Dopo la brutta caduta interna contro il Cosenza, la squadra di Nesta sbanca il “Penzo” di Venezia, confermandosi squadra temibile in trasferta (3  vittorie su 3 lontano dal “Curi” nel 2019) e risalendo la classifica fino al 7° posto, in piena zona playoff.

I Grifoni vanno subito avanti al 12′: Schiavone perde un brutto pallone a metà campo e favorisce la sgroppata di Sadiq, che dal limite dell’area batte Vicario con il destro e firma la sua prima rete in stagione. Al 19′ Gabriel atterra Vrioni in uscita: calcio di rigore per il Venezia. Sul dischetto va Bocalon ma il portiere biancorosso para sia la sua conclusione che quella di Vrioni, avventatosi sulla respinta. Dopo il raddoppio sfiorato da Sadiq alla mezz’ora (deviazione sull’esterno della rete), al 39′ arriva un gran cross di Zampano dalla destra, che trova la bella incornata di testa di Segre per l’1-1 dei lagunari. Appena un minuto dopo (40′) il Perugia torna in vantaggio con un tocco morbido di Verre (cross di Falzerano) che anticipa Vicario in uscita. Per il centrocampista si tratta dell’8° gol in campionato. Il Grifo continua però ad attaccare e trova anche il tris al 44′ con un colpo di testa di Melchiorri, ben servito da Mazzocchi.

Nella ripresa la partita scende decisamente di intensità ma è sempre il Perugia ad avere le occasioni più ghiotte. Clamorosa quella al 76′ quando Falzerano serve Sadiq davanti alla porta ma l’attaccante nigeriano manca clamorosamente il tap-in del 4-1. Come spesso accade entra in gioco la legge non scritta del “gol mangiato, gol subito”e il Venezia, complice una distrazione di Felicioli, accorcia le distanze con il colpo di testa di Di Mariano. Per fortuna dei Grifoni, però, i lagunari si sono svegliati troppo tardi.

Tabellino

Venezia: Vicario, Zampano, Modolo, Fornasier, Mazan, Segre, Schiavone, Pinato (55′ Citro), Zennaro (55′ Di Mariano), Bocalon, Vrioni (74′ St Clair). All. Zenga

Perugia: Gabriel, Mazzocchi (89′ Rosi), Sgarbi, Gyomber, Felicioli, Falzerano, Carraro, Dragomir, Verre, Melchiorri (79′ Bianco), Sadiq. All. Nesta

Reti: 12′ Sadiq (P), 39′ Segre (V), 40′ Verre (P), 44′ Melchiorri (P), 81′ Di Mariano (V)

Arbitro: Luigi Pillitteri

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!