Senato, l'8 marzo alle urne per scegliere il successore di Tesei

Umbria alle urne l’8 marzo, per il posto di Tesei al Senato | La lista dei comuni

Alessandro Orfei

Umbria alle urne l’8 marzo, per il posto di Tesei al Senato | La lista dei comuni

Al via il gioco degli schieramenti | Rebus per il Pd su nuova alleanza con i 5 Stelle
Gio, 02/01/2020 - 19:00

Condividi su:


Umbria alle urne l’8 marzo, per il posto di Tesei al Senato | La lista dei comuni

Una mimosa e un voto. L’Umbria si prepara a vivere una nuova tornata elettorale per scegliere un nuovo senatore che andrà a ricoprire il seggio di Donatella Tesei, eletta Governatrice e dimessasi ufficialmente da Palazzo Madama. La data scelta è, appunto, proprio quella dell’8 marzo e riguarderà circa 300mila umbri per 60 comuni.

Smentite le indiscrezioni che parlavano di un possibile election day, insieme alle regionali di Calabria ed Emilia Romagna. Si andrà dunque ad una tornata intermedia, tra quella di Calabria ed Emilia e quella che riguarderà le altre regioni, come Toscana e Marche.

I comuni al voto

Più della metà dei comuni dell’Umbria torneranno al voto. Si tratta di Acquasparta, Allerona, Alviano, Amelia, Arrone, Attiglino, Avigliano Umbro, Baschi, Bevagna, Calvi dell’Umbria, Campello sul Clitunno, Cannara, Cascia, Castel Giorgio, Castel Ritaldi, Castel Viscardo, Cerreto di Spoleto, Fabro, Ferentillo, Ficulle, Foligno, Fratta Todina, Giano dell’Umbria, Giove, Gualdo Cattaneo, Guardia, Lugnano in Teverina, Massa Martina, Monte Castello di Vibio, Montecastrilli, Montecchio, Montefalco, Montefranco, Montegabbione, Monteleone di Spoleto, Monteleone di Orvieto, Narni, Nocera Umbra, Norcia, Orvieto, Otricoli, Parrano, Penna in Teverina, Poggiodomo, Polino, Porano, Preci, San Gemini, San Venanzo, Sant’Anatolia di Narco, Scheggino, Sellano, Spello, Spoleto, Stroncone, Terni, Todi, Trevi, Vallo di Nera, Valtopina. Un collegio grande e composito, che era valsa l’elezione della sindaca di Montefalco contro la democratica Simonetta Mignozzetti.

I nomi

Presto per capire chi correrà. Il centrodestra dovrebbe correre unito, schierando un candidato unitario. Si era fatto anche il nome di Paola Agabiti quando sembrava in bilico per la giunta, ora non è più così scontata, anche se il centrodestra è dato in testa. Da capire se il centrosinistra sceglierà un candidato unitario insieme al M5S.


Condividi su:


Aggiungi un commento