Sarà ancora Capodanno Matto, nel ricordo di Leonardo Cenci - Tuttoggi

Sarà ancora Capodanno Matto, nel ricordo di Leonardo Cenci

Redazione

Sarà ancora Capodanno Matto, nel ricordo di Leonardo Cenci

Il 22 novembre la festa voluta da Leo: tra gli amici ci saranno anche Laura Chiatti e Marco Bocci
Sab, 09/11/2019 - 15:05

Condividi su:


Sarà ancora Capodanno Matto, nel ricordo di Leonardo Cenci

Sarà il primo Capodanno Matto senza Leonardo Cenci, che aveva deciso di festeggiare con gli amici a novembre non sapendo se il male contro cui ha lottato gli avrebbe consentito di arrivare al 31 dicembre. E invece Leo non soltanto aveva festeggiato pure a dicembre, ma aveva fatto del Capodanno Matto l’ennesimo suo inno alla vita.

Una tradizione che non si ferma anche adesso che Leo non c’è più.  A festeggiare il Capodanno Matto con Avanti tutta Onlus una grande squadra di amici, pronti a ridere e scherzare come avrebbe voluto Leo.

L’appuntamento è per il 22 novembre alla Città della Domenica. A festeggiare la coppia di attori umbri Marco Bocci e Laura Chiatti, sempre molto sensibili alla solidarietà, la magia del prestigi-attore e mentalista Andrea Paris, le note della musica della cantante Annalisa Baldi, il ventriloquo Nicola Pesaresi, lo show man e imitatore Antonio Mezzancella, direttamente da “Tale e quale show”, l’illusionista e mago “Magic Andrea” e la comicità travolgente dei “Sette cervelli”. Dedicato ai futuri sposi “Wedding Moment di Moda sposi atelier”. La serata sarà magistralmente condotta da Massimo Zamponi. E dalle 23,30, djset di Simone Mone Ferroni e Marco J Taddei.

Sarà una grande festa, senza alcun tipo di barriere, per ricordare il nostro Leo – ha spiegato Federico Cenci – e per affermare che i momenti di gioia condivisa sono la migliore via per combattere la malattia. D’altronde è proprio questo l’insegnamento di Leo: quello cioè di contrastare la malattia con il coraggio, la determinazione e l’allegria. Una grande festa resa possibile grazie al contributo di tantissimi amici, di nuovo insieme nel segno di Leo”.

Festeggiare il Capodanno matto significa condivisione – ha detto l’assessore al Welfare, Edi Cicchi – e anche socialità, per combattere la solitudine che troppo spesso accompagna la malattia. E significaanche dare sollievo a chi è in un momento di difficoltà attraverso la gioia della festa”.

Altre tre ‘s’ che caratterizzano Avanti Tutta e le sue tante iniziative, come gli Avanti Tutta Days o il Capodanno matto – ha aggiunto l’assessore allo Sport e Commercio del Comune Clara Pastorelli – sono la “s” di sport, che ormai sappiamo quanto possa aiutare nel contrastare la malattia, ma anche la “s” di sorriso e quella di sinergia. Insegnamenti che Leo ci ha lasciato e che stanno dando i loro frutti”.

Ci saremo tutti – ha detto il dottor Fausto Roila, primario dell’Oncologia dell’Ospedale di Perugia – si tratta di una festa che ha un significato enorme di una rivolta contro la malattia. Combatteremo anche noi, ricordando Leo”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!