San Valentino, dopo la messa si inaugura la nuova vetrata artistica

San Valentino, dopo la messa si inaugura la nuova vetrata artistica

La vetrata nella basilica di San Valentino, donata dal Lions Club, è stata realizzata dagli studenti del liceo Artistico “Metelli” e dal maestro vetraio Pierluigi Penzo

share

Il 14 febbraio Terni festeggia il patrono san Valentino, vescovo e martire e copatrono della Diocesi Terni-Narni-Amelia. Nella basilica di San Valentino saranno celebrate le messe alle ore 7.00, 9.00, 11.30, 15.30, 17.30 e 19.15 e tra una celebrazione e l’altra si potrà rendere omaggio al Santo Patrono.

La celebrazione delle ore 11.30 sarà presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese con il rito dell’imposizione delle Ceneri. Al termine sarà inaugurata e benedetta la nuova vetrata artistica posta nella basilica di San Valentino, realizzata dagli studenti del liceo Artistico “Metelli” e dal maestro vetraio Pierluigi Penzo.

La vetrata, donata dal Lions club San Valentino di Terni, raffigura il Miracolo della guarigione di Cheremonee, uno dei prodigi attribuiti a San Valentino che a seguito di ciò venne martirizzato.

La vetrata, dalle dimensioni 180 x 280 cm con un’area di 5 mq, si trova nella cappella del braccio destro del transetto sopra l’altare di San Michele Arcangelo: si tratta della quarta vetrata realizzata per la basilica a cominciare dalla prima posta al centro della facciata nel 1983, su commissione degli stessi Lions.

E’ stata realizzata dal maestro vetraio Pierluigi Penzo, che ha  messo disposizione gli schizzi originali di fra’ Guglielmo Schiavina, progettista della seconda e terza vetrata della basilica, e dagli studenti della classe VD indirizzo Design dei metalli dell’istituto Classico Artistico “Metelli” di Terni.

Gli insegnanti hanno guidato gli studenti ad una ricerca di carattere agiografico e iconografico finalizzata alla realizzazione di un bozzetto per ciascuno studente. La Commissione d’Arte sacra della Diocesi ha scelto uno dei dieci bozzetti presentati dalla scuola, che è stato poi trasformato in un cartone a dimensione reale con lucidi colorati. I colori sono stati scelti dagli studenti che hanno potuto assistere alla preparazione degli stessi con vetri di murano e sostanze appropriate.

L’esperienza costituisce un valido esempio di come l’alternanza scuola lavoro, in una scuola basata sulla creatività come il liceo artistico, offra agli studenti l’occasione per mettere alla prova le proprie capacità e per accrescere le proprie competenze, permettendo, nello stesso tempo, di mettersi al servizio della propria comunità.

Celebrazione del Mercoledì delle Ceneri in Cattedrale

Mercoledì 14 febbraio, inizio del tempo di Quaresima quale periodo penitenziale verso la celebrazione della Pasqua, il vescovo mons. Giuseppe Piemontese presiederà la celebrazione con il rito della benedizione e imposizione delle Ceneri nella Cattedrale di Terni alle ore 18.30.

Nella liturgia che caratterizza il primo giorno di Quaresima, il vescovo sparge della cenere benedetta sul capo dei fedeli per ricordare loro la caducità della vita terrena e per spronare il fedele all’impegno penitenziale della Quaresima, come tempo forte in cui rigenerarsi nella fede e in questo anno della Misericordia per vivere pienamente il sacramento della riconciliazione. Il mercoledì delle Ceneri, così come il resto della Quaresima prepara all’evento della Risurrezione di Gesù attraverso la penitenza e il rinnovamento interiore.

“La Chiesa, in questo “tempo favorevole” ci propone e aiuta ad iniziare da capo – ricorda il vescovo -, dal Battesimo, il giorno della nostra rinascita, immersione nella Pasqua di Gesù: passione-morte e risurrezione. Vi invito ad un cammino comunitario, un pellegrinaggio di popolo, della nostra Chiesa particolare, che si lascia convertire dal Signore attraverso le tappe proposte dalla Liturgia”.

share

Commenti

Stampa