Sabato a Terni l'edizione 2017 dell'Evolution Day - Tuttoggi

Sabato a Terni l’edizione 2017 dell’Evolution Day

Redazione

Sabato a Terni l’edizione 2017 dell’Evolution Day

Appuntamento con la divulgazione scientifica promosso da Civiltà Laica e Circolo Uaar di Terni
Mar, 07/02/2017 - 10:46

Condividi su:


Torna anche quest’anno, sabato 11 febbraio a partire dalle ore 16.30 presso la Sala Laura di via Carrara a Terni, Evolution Day, appuntamento con la divulgazione scientifica, prosecuzione del Darwin day, organizzato da Civiltà Laica e dal circolo Uaar di Terni ininterrottamente dal 2005. Ma il passaggio all’Evolution day non è una mera scelta linguistica né l’accantonamento di Darwin.

Questo cambiamento – spiega il presidente di Civiltà Laica, Alessandro Chiometti – è stato fatto perché  consideriamo chiusi i dibattiti con i creazionisti, che oggi non hanno più scuse per la loro ignoranza o la loro malafede. Oggi infatti non ha più senso dibattere sulla “veridicità” della evoluzione biologica nella sua teoria più accettata oggi, ovvero la Sintesi Moderna o Neodarwinismo, contrapponendola ancora al creazionismo propriamente detto o all’evoluzione naturale (scusate l’ironia intrinseca) di questo che è il c.d. Disegno Intelligente”.

Il Neodarwinismo – viene spiegato – è una teoria scientifica così come lo sono la relatività, la meccanica quantistica, la tettonica a placche.  Questo vuol dire che è stata verificata, provata ha fatto ipotesi verificabili ed è stata accertata la sua falsificabilità secondo i criteri di Popper. Quindi, il creazionista in ogni sua forma venga pure alle nostre conferenze  divulgative ma sappia che non dibatteremo su queste questioni di retroguardia. Quest’anno si parlerà ancora di Biodiversità, filo costante delle ultime tre edizioni, e di quello che avviene oggi nei mari agli squali e ai loro parenti stretti (messi in pericolo ancora una volta a causa delle attività umane) nell’incontro Gli squali e gli altri pesci cartilaginei. Un successo evolutivo antico, una catastrofe moderna con il professor Umberto Scacco (biologo marino), e della Scoperta delle menti e delle culture animali, altro tema all’avanguardia, con il professor Marco Celentano.


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!