Ripulita discarica abusiva di Palombara, "Incivili costati 30mila euro alla comunità" - Tuttoggi

Ripulita discarica abusiva di Palombara, “Incivili costati 30mila euro alla comunità”

Redazione

Ripulita discarica abusiva di Palombara, “Incivili costati 30mila euro alla comunità”

Rimessa a nuovo una superficie di circa 4 ettari in appena due mesi "Obiettivo è far sì che rimanga così anche in futuro"
Ven, 09/09/2016 - 14:31

Condividi su:


Ripulita discarica abusiva di Palombara, “Incivili costati 30mila euro alla comunità”

E’ tornata finalmente pulita e fruibile l’area di Palombara a Gualdo Tadino, utilizzata impropriamente da diversi anni da cittadini incivili per scarichi abusivi di varie tipologie di rifiuti. L’impegno dell’Amministrazione Comunale, che ha affidato alla ditta Frondizi Walter i lavori di ripulitura, trasporto e smaltimento rifiuti ha consentito di riportare la zona in condizioni accettabili.

Operazioni durate circa due mesi, dal 27 giugno al 5 settembre, presentate ufficialmente stamattina (venerdì 9 settembre), con una conferenza stampa indetta nel sito di Palombara, dal sindaco Massimiliano Presciutti e dall’Assessore all’Ambiente Michela Mischianti.

Quest’oggi restituiamo a Gualdo Tadino – ha sottolineato  Presciuttiun’area pulita che fino a poco tempo fa era una discarica abusiva. I cittadini ci avevano segnalato la situazione critica del sito di Palombara sollecitando un intervento e noi, accogliendo la loro richiesta, siamo riusciti in tempi brevi, grazie al lavoro di Forestale, Arpa e Uffici Comunali a ripulire l’intera zona. Ora il sito di Palombara è finalmente pulito e l’obiettivo è far sì che così rimanga anche in futuro. Quest’area sarà nei prossimi giorni perimetrata per far si che nessuno possa entrare liberamente. Richiamiamo ovviamente i cittadini ad utilizzare il loro senso civico in tema di rifiuti. Esistono servizi gratuiti a loro disposizione come l’isola ecologica, il ritiro degli ingombranti a domicilio, ecc. Il comportamento scorretto di alcuni incivili, solo per la ripulitura dell’area di Palombara, è costato a tutta la comunità gualdese circa 30.000 €”.

Per capire l’importanza del lavoro svolto, su una superficie interessata di circa 4 ettari sono stati rimossi: circa 780 quintali di rifiuti misti (costituiti da carcasse di elettrodomestici, carcasse di mobili, ingombranti vari, materassi, plastica, residui di lavorazione di carrozzeria, plastica, vetro, ecc.); circa 450 quintali di macerie da demolizione; circa 120 quintali di legno e scarti vegetali; circa 20 quintali di pneumatici; circa 20 quintali di ferro; circa 400 quintali di terra mista a rifiuti di vario genere, tra cui frammenti di eternit e batterie di automobili.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!