Ricostruzione basilica San Benedetto, nuovo passo in avanti - Tuttoggi

Ricostruzione basilica San Benedetto, nuovo passo in avanti

Redazione

Ricostruzione basilica San Benedetto, nuovo passo in avanti

Inviato bando per la ricostruzione all'Anac, Alemanno: "Basilica San Benedetto sarà ricostruita com'era e dov'era"
Sab, 21/03/2020 - 10:21

Condividi su:


Ricostruzione basilica San Benedetto, nuovo passo in avanti

Video messaggio del sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, in occasione della festa di San Benedetto.

Il video messaggio è stato pubblicato nel momento in cui sarebbe dovuta arrivare a Norcia la staffetta dei tedofori, accompagnati dai gruppi podistici di Norcia Run, marciatori Simbruini di Subiaco e Cus di Cassino, dopo aver percorso circa 310 km lungo il Cammino di San Benedetto, itinerario che va da Norcia a Cassino e Abbazia di Montecassino, passando per Subiaco.

San Benedetto 2020, il messaggio del Sindaco Nicola Alemanno

🔔Festa di San Benedetto 2020, il messaggio del Sindaco Nicola Alemanno.📌🔜Il Dott. Iannelli del Mibact mantiene fede agli impegni assunti. 🆕Partito il bando per il progetto della nostra Basilica. #ricostruzione #basilica #sanbenedetto #celebrazionibenedettine2020

Publiée par Comune di Norcia sur Vendredi 20 mars 2020

Nel suo messaggio Alemanno ha annunciato di aver ricevuto comunicazione dal dott. Paolo Iannelli del Mibac che il bando per la ricostruzione della Basilica è stato inviato all’Anac.

Basilica “come era e dove era”

La Basilica sarà ricostruita come era e dove era, con tecniche e caratteristiche filologiche. Avrà un volto antico e anima nuova e sicura” ha detto Alemanno.

La pandemia aggiunge complicanze alla nostra situazione ma ne verremo fuori: non dobbiamo fare venire meno fiducia e speranza nel nostro futuro. Siamo vicini a tutte le persone che sono state colpite dal Covid-19. San Benedetto non ci farà mancare la sua protezione come ha fatto fino ad oggi e la distanza sociale non ci impedirà di sentirci più forti e più uniti di prima! Buon San Benedetto a tutti….e restare a casa!” ha concluso.


Condividi su: