Ricerche sull'Alzheimer, a Federica Cacciamani il 'Premio Giovane Ricercatore 2021' - Tuttoggi

Ricerche sull’Alzheimer, a Federica Cacciamani il ‘Premio Giovane Ricercatore 2021’

Redazione

Ricerche sull’Alzheimer, a Federica Cacciamani il ‘Premio Giovane Ricercatore 2021’

Lun, 22/02/2021 - 13:17

Condividi su:


Ricerche sull’Alzheimer, a Federica Cacciamani il ‘Premio Giovane Ricercatore 2021’

Importante riconoscimento dalla Fondation des Treilles per la giovan dottoressa e ricercatrice eugubina, le felicitazioni del sindaco

Federica Cacciamani, dottoressa e neuropsicologa eugubina, ha ricevuto il prestigioso “Premio Giovane Ricercatore 2021” dalla Fondation des Treilles, in Francia, per il suo lavoro di ricerca nel campo dell’Alzheimer, in particolare nella descrizione delle fasi precoci della malattia e nel riconoscimento dei primi sintomi efficaci nell’anticipare la diagnosi.

La dottoressa Cacciamani, attualmente, lavora come ricercatrice al Paris Brain Institute, insegna Neuroscienze all’Università Sorbona e svolge attività clinica di diagnosi neuropsicologica.

Nata a Gubbio, si è laureata prima a Perugia e poi a Bologna in Neuroscienze e Riabilitazione Neuropsicologica. Si è occupata di disturbi della memoria lavorando all’Ospedale Universitario di Perugia, ha svolto attività di ricerca al Centro San Giovanni di Dio Fatebenefratelli di Brescia e infine all’ospedale Pitié-Salpetriere e al Paris Brain Institute, sotto la direzione del dottor Stephane Epelbaum.

L’importante risultato conseguito da questa giovane concittadina – sottolinea il sindaco di Gubbio Filippo Stiraticonferma ancora una volta che quando i nostri giovani affrontano sfide anche ad alto livello lo sanno fare bene: in un anno così difficile e complesso notizie come questa sono veri e propri messaggi di speranza”.

Rivolgo di cuore tutto l’apprezzamento e tutta la gratitudine mia e della città alla dottoressa Cacciamani, premiata per la sua ricerca in un campo di studi sempre più importante, che merita di essere davvero indagato a fondo a fronte dell’invecchiamento della popolazione. L’impegno e il premio ricevuto dimostrano che in particolare le giovani donne, sul campo, sanno regalarci traguardi e conquiste che ci riempiono di orgoglio e gratitudine”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!