Regionali2015, cabina di regia a 3 per Pd / Spoleto “città chiave” - Tuttoggi

Regionali2015, cabina di regia a 3 per Pd / Spoleto “città chiave”

Redazione

Regionali2015, cabina di regia a 3 per Pd / Spoleto “città chiave”

Ecco la terna che guiderà il partito democratico nella corsa elettorale . “Massimo attenzione alla città del festival"
Lun, 20/04/2015 - 21:03

Condividi su:


Regionali2015, cabina di regia a 3 per Pd / Spoleto “città chiave”

“Una cabina di regia per la campagna elettorale e massima attenzione per la città di Spoleto, le sue istanze e il suo ruolo nello sviluppo della Regione”. E’ quanto deciso dalla segreteria regionale del Partito democratico dell’Umbria, riunita oggi in piazza della Repubblica, che “ha rimesso in fila le cose da fare dopo l’assemblea che ha definito la squadra e il programma in vista del 31 maggio. A gestire il prossimo mese e mezzo di campagna elettorale, dunque, saranno il responsabile organizzazione Matteo Burico, il responsabile Enti Locali Andrea Pensi e il ternano Gregorio Alteri, che andranno a formare un comitato di reggenza con il compito di coordinare iniziative, agenda, organizzazione e attività dei circoli”. Un comitato di reggenza con cui la segreteria retta da Giacomo Leonelli ha voluto “garantire equilibrio e un impegno forte e costante al fianco dei territori per l’affermazione del Pd e di Catiuscia Marini”. “Grande attenzione – sottolineano dal Pd – sarà, poi, riservata alla città di Spoleto, una città chiave per lo sviluppo dell’Umbria, la cui centralità nelle politiche culturali, turistiche e per la crescita della regione non sarà in alcun modo sottovalutata. La mancata presenza in lista di un’espressione del Pd di Spoleto è per noi motivo di rammarico. Purtroppo, il Pd cittadino ha offerto alla segreteria regionale una proposta incompatibile, come più volte ribadito ai livelli territoriali, rispetto ai criteri che la direzione regionale si era data, cercando un’alternativa solo a poche ore dall’assemblea regionale che ha licenziato la lista e trovandola in una figura della minoranza interna che però nel frattempo aveva avanzato altre candidature e non ha ritenuto opportuno modificare la propria proposta. Saremo impegnati per ascoltare le istanze del territori, per sostenere il Pd locale in una fase complicata e per contribuire a dare a Spoleto la centralità che merita nelle politiche della Regione”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!