Refurtiva ritrovata nei campi, i derubati della Valnestore sperano di riavere i loro beni - Tuttoggi

Refurtiva ritrovata nei campi, i derubati della Valnestore sperano di riavere i loro beni

Redazione

Refurtiva ritrovata nei campi, i derubati della Valnestore sperano di riavere i loro beni

Gioielli, orologi e portafogli trovati da un cacciatore | Il ruolo di chat e social
Lun, 10/02/2020 - 09:15

Condividi su:


Refurtiva ritrovata nei campi, i derubati della Valnestore sperano di riavere i loro beni

Attendono di poter visionare la refurtiva ritrovata da un cacciatore di Panicale, che stava liberando selvaggina nei campi, i residenti della Valnestore le cui abitazioni sono state visitate dai ladri le scorse settimane.

Come testimonia una fotografata postata su una chat creata a Tavernelle proprio per scambiarsi informazioni sui furti che da metà dicembre hanno colpito la zona, nella busta c’erano gioielli, portafogli, orologi. Oggetti probabilmente lasciati dai ladri in fuga, nella speranza di poterli recuperare successivamente.

Furti che dalla Valnestore si sono spostati in altre zone del Trasimeno (Magione, Castiglione del Lago, Passignano), ma anche nella zona orientale del comune di Perugia.

Le amministrazioni comunali invitano i cittadini a collaborare con le forze dell’ordine, effettuando segnalazioni di persone ed auto sospette. Tuttavia, il consiglio è di non fare annunci sulle chat pubbliche e sui social, per non creare inutili allarmismi e per non mettere in guardia i ladri.


Condividi su:


Aggiungi un commento