Realtà aumentata, presentata a Perugia la prima Tshirt interattiva per la promozione turistica. Guasticchi testimonial d'eccezione - Tuttoggi

Realtà aumentata, presentata a Perugia la prima Tshirt interattiva per la promozione turistica. Guasticchi testimonial d'eccezione

Redazione

Realtà aumentata, presentata a Perugia la prima Tshirt interattiva per la promozione turistica. Guasticchi testimonial d'eccezione

Mer, 10/10/2012 - 15:53

Condividi su:


Realtà aumentata, presentata a Perugia la prima Tshirt interattiva per la promozione turistica. Guasticchi testimonial d'eccezione

Un modo innovativo di vivere e scoprire il cuore verde d’Italia, attraverso i nuovi canali di comunicazione. È ciò che promette “I live Umbria”, il primo portale web italiano in “Realtà aumentata”, la tecnologia, cioè, che permette, inquadrando un disegno, un marchio o un monumento, di visualizzare informazioni multimediali, come video, fotografie o animazioni.

Il progetto, patrocinato da Provincia e Comune di Perugia, è stato ideato e realizzato da tre giovani imprenditrici della Obc (Open business communications) Italy, Chiara Tutarini, Loretta Mastrotto e Francesca Brunelli, che, martedì 9 ottobre, nel Centro espositivo della Rocca Paolina, a Perugia, l’hanno illustrato, alla presenza di Roberto Bertini e Donatella Porzi, rispettivamente assessore al turismo e alla cultura della Provincia di Perugia, e di Silvio Cipriani, dirigente struttura progetti europei e turismo del Comune di Perugia.

L’innovativo progetto di promozione e valorizzazione del territorio include, e qui l’originalità del progetto, l’utilizzo di una particolare t-shirt, che, inquadrata dalla webcam di uno smartphone o di un computer, consente di visualizzare sul dispositivo contenuti multimediali sull’Umbria, oltre a permettere di accedere all’area privata del portale (www.iliveumbria.com), per poter scambiare foto e video e interagire con altri utenti.

Presentata la prima t-shirt griffata “I live Umbria”, che, dal 15 ottobre, potrà essere acquistata, al costo di 25 euro, nei negozi di abbigliamento convenzionati di tutta l’Umbria, ma anche negli alberghi e negli agriturismi. “Insomma – ha precisato Chiara Tutarini – anche in posti inaspettati, proprio per incentivare l’‘acquisto d’impulso’ di un gadget ricordo, con un plus tecnologico-emozionale, e l’effetto sorpresa”.

Un' idea è nata a Barcellona, città dove la ‘Realtà aumentata’, in inglese ‘Augmented reality’, è già di uso comune, e abbiamo voluto applicarla all’Umbria, poiché è un territorio che offre tantissimo. Un’iniziativa che va a colmare quel tipo di promozione turistica che prima non c’era e che mira a far conoscere l’Umbria, soprattutto all’estero”.

Oltre alla t-shirt, raffigurante una ragazza, con alle spalle i monumenti più rappresentativi del territorio, durante l’evento, è stato illustrato e messo online il nuovo portale e social network, che consente, anche, di informarsi su dove poter mangiare, dormire o, addirittura, sposarsi, in Umbria. Infine, sono state distribuite le applicazioni per smartphone, scaricabili da Apple store e Android market.

Testimonial dell’evento il presidente della Provincia di Perugia, Marco Vinicio Guasticchi, che è stato anche il primo ad indossare la maglietta. “Questa originale iniziativa, che coniuga innovazione e creatività – ha detto –, sarà, senza dubbio, utile per veicolare l’immagine territoriale, dal punto di vista turistico, culturale e paesaggistico. Non si tratta di una semplice maglietta, ma di un depliant itinerante che si porta addosso e che si può sfogliare, ovunque, attraverso un normale sistema digitale”. “È simpatico il fatto che – ha affermato Roberto Bertini –, attraverso una maglia, si possano vedere le bellezze del nostro territorio. Il turismo, infatti, ha bisogno di innovazione e con questo sistema si possono contattare ancora più persone e rendere particolare una forma di promozione”. “Forma che – ha continuato Donatella Porzi – si rivolge prevalentemente a un pubblico giovane, capace di utilizzare nuove tecnologie, e, per questo, offre anche la possibilità di instaurare un rapporto tra diverse generazioni, proprio nell’anno europeo dell’invecchiamento attivo”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!