Questura, in due mesi ritirati 164 fucili e pistole e 3700 cartucce

Questura, in due mesi ritirati 164 fucili e pistole e 3700 cartucce

Redazione

Questura, in due mesi ritirati 164 fucili e pistole e 3700 cartucce

Mer, 23/02/2022 - 15:04

Condividi su:


Il bilancio dal primo dell'anno della Questura in tutta la provincia di Perugia | Controlli sui requisitivi psico-fisici di chi detiene armi

In meno di due mesi, dall’inizio dell’anno, gli agenti della Divisione PAS (Polizia Amministrativa e Sociale) della Questura di Perugia, hanno ritirato 164 armi da fuoco, tra pistole e fucili, nonché 4 armi bianche, e 3700 cartucce inviate al competente deposito dell’Esercito Italiano, Cerimant, per la distruzione. Armi sequestrate a seguito di attività di monitoraggio e controllo da parte degli uffici della Polizia di Stato rispetto all’acquisto, alla detenzione e all’uso di armi e munizioni da parte dei detentori.

Oltre alle procedure operative di ritiro delle armi, gli agenti della Questura di Perugia quotidianamente portano avanti l’attività di accertamento della sussistenza dei requisiti psico-fisici dei legali detentori di armi.

Armi ereditate: cosa fare

La Polizia di Stato ricorda a tutti coloro che ereditano armi dai propri congiunti o variano il luogo di detenzione delle armi, che sono tenuti per legge a denunciare immediatamente il possesso o la variazione. Nel caso in cui il possessore non voglia più detenere l’arma, potrà chiedere il ritiro per la successiva rottamazione agli uffici della Questura di Perugia o dei Commissariati di Assisi, Città di Castello, Foligno e Spoleto.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!