Quanti imprenditori applicano al loro business la legge della preminenza?

Quanti imprenditori applicano al loro business la legge della preminenza?

Jay Abraham il “guru” del marketing strategico a livello mondiale ci svela un segreto…

share

La strategia della “preminenza” per molti Imprenditori risulterà sia sconosciuta che buffa, in netto contrasto con le leve classiche su cui agire in azienda per aumentare fatturati e clienti.

Invece stiamo parlando di un’azione di marketing altamente profittevole che permette, tramite una sintesi di principi morali e di vendita, di perseguire un vantaggio competitivo sul mercato di riferimento.

Jay Abraham già negli anni ’90 era il consulente marketing di riferimento a livello mondiale per le più importanti aziende del globo.

Vediamo di citare ora alcuni dei suoi punti cardine riguardanti questa legge e capire successivamente, come l’imprenditore può avvalersi di tali consigli all’interno della sua organizzazione aziendale.

Focus

Il primo concetto riguarda il focus che deve essere concentrato necessariamente sulle persone e non sull’azienda. Ascoltare i propri clienti garantisce una buona apertura mentale per capirne i reali desideri.

Benefici del prodotto

Le persone, secondo Abraham, non sono interessate soltanto alle offerte, ma principalmente sono attratte dalle soluzioni che il prodotto o servizio in questione può regalargli. Il concetto è quello di parlare del risultato finale e non di come funzionerà il loro futuro acquisto.

Il cliente non deve mai comprare più di cui ha bisogno

Parliamo adesso della reputazione dell’imprenditore. Come si accennava nel punto precedente, questa si crea sulla base di come vengono proposti i vari prodotti dell’azienda e in che modo risolveranno problemi specifici.

Quindi in questo caso l’imprenditore deve agire più da consigliere che da venditore.

Riuscire a trasmettere al cliente la reale necessità del prodotto che “vorrebbe” comprare, fa acquisire stima e apprezzamento nella specifica nicchia di mercato, con il rischio di perdere sì delle vendite, ma che alla lunga genera una stima del proprio brand senza eguali.


Cambia Tattica, Ottieni Risultati Sorprendenti!


In conclusione, il vantaggio competitivo nell’attuare la legge della preminenza, sta nel soddisfare il cliente, mantenerci un rapporto di comunicazione nel tempo (dando valore e non proponendo solo offerte), in modo da farlo tornare ad acquistare determinati prodotti o servizi.

Questo lo porterà a parlare bene dell’azienda e lasciare magari ottime recensioni nel web.

Evitare insomma una vendita “mordi e fuggi”: la classica transazione unica!

share

Commenti

Stampa