PROSTITUZIONE, 'TASSISTA DEL SESSO' ARRESTATO DAI CARABINIERI. SFRUTTAVA RAGAZZE ACCOMPAGNANDOLE SULLA STRADA - Tuttoggi

PROSTITUZIONE, 'TASSISTA DEL SESSO' ARRESTATO DAI CARABINIERI. SFRUTTAVA RAGAZZE ACCOMPAGNANDOLE SULLA STRADA

Redazione

PROSTITUZIONE, 'TASSISTA DEL SESSO' ARRESTATO DAI CARABINIERI. SFRUTTAVA RAGAZZE ACCOMPAGNANDOLE SULLA STRADA

Mar, 21/06/2011 - 11:54

Condividi su:


Luca Biribanti
Era un vero e proprio 'tassista del sesso' l'uomo arrestato nella scorsa notte dai Carabinieri con l'accusa di Sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. P.G., 58 anni, incensurato e disoccupato, gestiva gli spostamenti di 5 ragazze, tutte di nazionalità rumena, tra i 20 e 30 anni, accompagnandole sul 'luogo di lavoro' e poi riaccompagnandole a casa. Le ragazze infatti sono tutte residenti a Terni ed erano giunte in città su suggerimento di una loro connazionale che si era già prostituita negli stessi posti. L'uomo aveva conosciuto le ragazze come cliente, ma ben presto aveva approfittato della situazione per ricavare un guadagno illecito, sia in termini economici, che in termini di prestazioni, visto che le ragazze hanno confessato ai militari di 'ricambiare' l'uomo anche con rapporti sessuali. I Carabinieri si erano messi sulle tracce del 58enne già da un mese verificando che lo stesso compiva sempre gli stessi spostamenti e negli stessi orari. Di norma accompagnava le ragazze tra le 20.00 e le 21.00, per poi riprenderle a notte fonda, intorno alle 2.00 o alle 3.00 in relazione all'andamento della serata. Dopo aver raccolto tutti gli elementi necessari, i militari sono intervenuti cogliendo in flagranza di reato l'uomo che al momento del fermo ha dichiarato 'che la sua attività non aveva alcun fine di lucro'. Nel corso dell'operazione è stata posta sotto sequestro l'utilitaria utilizzata dall'uomo per i 'viaggi' per evitare che la libera disponibilità del mezzo potesse aggravare il reato, portarlo a conseguenze ulteriori o agevolare la commissione di altri reati. Per l'uomo, finito in manette, si sono aperte le porte del carcere di Vocabolo Sabbione dopo una notte passata in camera di sicurezza e si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria. Il maggiore, Andrea Gavazzi e il tenente, Pietro Orlando, hanno tenuto a precisare che per contrastare il fenomeno della prostituzione, in lieve crescita nella città di Terni, a partire dalle prossime sere verranno posizionate alcune pattuglie con lampeggianti accesi per dissuadere ragazze e clienti a frequentarsi in strada.
© Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!