Primo raduno per la sciabola azzurra del ct Zanotti - Tuttoggi

Primo raduno per la sciabola azzurra del ct Zanotti

ItalPress

Primo raduno per la sciabola azzurra del ct Zanotti

Ven, 18/02/2022 - 12:00

Condividi su:


Primo allenamento collegiale del 2022 per le Nazionali azzurre di sciabola maschile e femminile sotto la guida del nuovo responsabile d’arma, Nicola Zanotti. L’appuntamento è a Cascia da lunedì 21 a giovedì 24 febbraio in vista dei prossimi appuntamenti con la Coppa del mondo di specialità, in programma tra il 4 e il 6 marzo ad Atene per le sciabolatrici e dal 18 al 20 marzo a Budapest per gli sciabolatori. Sono 24 i convocati per il ritiro in terra umbra, equamente divisi tra uomini e donne.
Il gruppo maschile sarà composto da Alberto Arpino, Enrico Berrè, Francesco Bonsanto, Dario Cavaliere, Luca Curatoli, Leonardo Dreossi, Luca Fioretto, Gabriele Foschini, Michele Gallo, Riccardo Nuccio, Giovanni Repetti e Luigi Samele.
Per il settore femminile, invece, al primo collegiale con il neo Commissario tecnico ci saranno Giulia Arpino, Michela Battiston, Martina Criscio, Sofia Ciaraglia, Alessia Di Carlo, Rebecca Gargano, Rossella Gregorio, Lucia Lucarini, Chiara Mormile, Eloisa Passaro, Claudia Rotili e Benedetta Taricco.
Lo staff tecnico del ct Zanotti sarà formato dai maestri Andrea Aquili, Benedetto Buenza, Leonardo Caserta, Alessandro Di Agostino e Cristiano Imparato. Con loro, al fianco delle Nazionali di sciabola a Cascia, anche i fisioterapisti Andrea Giannattasio, Alessandro Pesce e Stefano Vandini, e il tecnico delle armi Pasquale Santacroce.
Così Nicola Zanotti alla vigilia del suo “debutto” da responsabile d’arma: “Ho già espresso l’onore e l’orgoglio per aver ricevuto un incarico così importante e prestigioso dalla Federazione Italiana Scherma, la più medagliata dello sport italiano alle Olimpiadi. Approccio quest’avventura con la consapevolezza che non ci sia tempo da perdere ma con la fortuna di poter continuare sul percorso tracciato da Luigi Tarantino. Lo farò applicando le mie idee, la mia mentalità”.
“Credo molto nella serietà, nella professionalità e nella forza di volontà. che porta ad andare oltre ogni ostacolo. Sono convinto che saranno le armi vincenti per fare un ottimo lavoro – ha chiosato il ct della sciabola azzurra -. So d’avere al mio fianco atleti, tecnici e tutto uno staff che la pensano come me e insieme punteremo a raggiungere i massimi traguardi”.
Resterà in ritiro fino a domani a Roma, invece, il fioretto azzurro che da lunedì scorso, agli ordini del commissario tecnico Stefano Cerioni, sta preparando presso il Centro dell’Acqua Acetosa le gare di Coppa del Mondo previste dal 25 al 27 febbraio: trasferta messicana per le fiorettiste a Guadalajara, in contemporanea tappa egiziana per i fiorettisti che saranno impegnati a Il Cairo.
(ITALPRESS).

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!