“Prato Fiorito” a Villa Redenta, stanziati 50mila per i lavori

“Prato Fiorito” a Villa Redenta, stanziati 50mila per i lavori

E’ prevista la realizzazione del cappotto termico integrale e della sostituzione degli infissi | Vicesindaco Montioni “Opere che consentiranno una riqualificazione totale dell’immobile”

share

Pronto il progetto da 50mila euro per l’efficientamento energetico del plesso scolastico di Villa Redenta che accoglie provvisoriamente la scuola dell’infanzia “Prato Fiorito”. La Giunta del Comune di Spoleto ha infatti approvato, nell’ultima seduta, il progetto esecutivo relativo ai lavori, progetto elaborato dell’assessorato ai lavori pubblici del Comune.

Nel dettaglio è prevista la realizzazione del cappotto termico integrale e della sostituzione degli infissi. Sono opere importanti che consentiranno, spiega il Vicesindaco e Assessore alla scuola Beatrice Montioni, una riqualificazione totale dell’immobile e l’innalzamento degli standard qualitativi all’interno della scuola.

L’intervento è previsto nel piano triennale delle opere pubbliche 2018/2020 del Comune ed è finanziato tramite un contributo regionale che fa parte del fondo per le “spese di gestione dei servizi educativi per l’infanzia e delle scuole dell’infanzia, per interventi di nuove costruzioni, ristrutturazione edilizia, restauro e risanamento conservativo”.

Nei mesi scorsi è stato approvato lo studio di fattibilità tecnico-economico relativo al risparmio energetico da implementare; studio che ha portato alla valutazione specifica degli interventi da effettuare all’interno di quella che è stata la sede dell’asilo nido “Il Carillon”.

I lavori nell’attuale sede della scuola “Prato Fiorito” inizieranno con la pausa estiva dell’attività didattica.

share

Commenti

Stampa