Piscina comunale senza pace, salta il tetto

Piscina comunale senza pace, salta il tetto

Inaugurata un mese fa, non regge all’urto del vento

share

La notizia è rimbalzata dalla mattina sui social ed ha provocato dispiacere, preoccupazione, ma soprattutto indignazione. Le forti folate di vento, nella notte, si sono portate via un bel pezzo della copertura del tetto della piscina comunale di Castiglione del Lago. Quell’impianto che era stato inaugurato appena un mese fa.

L’indice è puntato contro l’esecuzione dei lavori. Perché il vento è stato molto violento, ma una struttura nuova avrebbe dovuto sopportarne meglio l’intensità.

E’ inconcepibile – attacca il Movimento 5 stelle – che a Castiglione del Lago l’unico fabbricato ad aver avuto danni evidenti sia un edificio pubblico come la piscina“.

E non bastano ai pentastellati le giustificazioni del sindaco, il quale ha ricordato che il tetto della piscina non è stato oggetto di lavori negli ultimi anni. “E’ proprio questo il problema – proseguono i pentastellati -. Tutti sapevano che il tetto già due volte non aveva retto al maltempo subendo danni tanto che per un periodo pioveva all’interno. E’ grave quindi che, dopo quasi due anni di stop, si sia riaperta la piscina senza aver sistemato a regola d’arte la copertura, mettendo a rischio la sicurezza dell’impianto e l’incolumità di chi lo frequenta“.

Insomma, proprio non c’è pace per la piscina di Castiglione del Lago.

share

Commenti

Stampa