Perugia, giornata di riflessione con le associazioni che si occupano di bullismo e cyberbullismo

Perugia, giornata di riflessione con le associazioni che si occupano di bullismo e cyberbullismo

L’incontro intitolato “No! Io…resto qua”, organizzato dall’associazione, “I ragazzi di ferro” insieme al Mo.Vi. Lazio

share

“No! Io…resto qua”. Questo è il titolo dell’incontro-dibattito sui temi attuali del bullismo e cyberbullismo, organizzato dall’associazione, “I ragazzi di ferro” insieme al Mo.Vi. Lazio, in programma venerdì 9 novembre alle 10 presso la sala sant’Anna a Perugia. Una giornata di riflessione e di esperienze pratiche che inizierà con un dibattito che vedrà la partecipazione di Gemma Bracco (Bullismo e violenza di genere sui minori), Sergio Guarente (Empatia contro bullismo), Tiziana Casale (Bulli oggi, mobber e violento domani), Rosa Rinaldi (Emozioni violente. Comportamenti a rischio e adulti assenti), Sonia Forasiepi (Educazione ai diritti umani), Andrea Anania (sono Andrea…mi racconto), Jona Hoxha (Comparazione legislativa di genere), Anna Ventrella (Importanza della rete) e Serena Giolli (L’importanza dell’inclusione).

Simona Esposito interpreterà brani dal libro, “No! Io…resto qua”. Una iniziativa organizzata con l’aiuto delle associazioni che subito si sono unite sia per testimoniare che il fenomeno non ha una tipologia specifica (il bullo o la bulla sono oramai chiunque, come chiunque è la vittima) che per affermare esigenza di lavorare in rete, perché ognuna ha un settore mirate apporta ricchezza al team.

Nel pomeriggio all’Ostello Mario Spagnoli del Parco Cico Mendez dalle ore 15 alle ore 20 spazio alle esperienze dirette con Lavinia Loreni (Istruttore Outdoor Wolves Italia responsabile Lazio), Giuliano Bicchieraro (Istruttore Outdoor Wolves Italia responsabile Umbria), il maestro Andrea Anania e con la partecipazione di Dorè, Stella e Marea. “Grazie agli istruttori Wolves Italia-Umbria, faremo vivere esperienze pratiche come l’archeologia sperimentale, la scheggiatura di selce, intaglio del legno, accensione del fuoco  e molto altro, con tecniche primitive presenti ancora nella nostra memoria ancestrale. Saranno presenti cani da salvataggio per mostrarci esempi di amicizia  gratuita, un esempio di “lavoro di squadra”.

La scuola di arti marziali Kobra Kai con i maestri ed allievi offriranno lo spunto per investire l’energia traendone atteggiamenti positivi”, precisano gli organizzatori della interessante e originale giornata di riflessione e dimostrazioni pratiche. Info: associazione di promozione sociale “I ragazzi di ferro”. Telefono 339-8689525, e-mail: ragazzidiferro@gmail.com.

share

Commenti

Stampa