PEDAGGIO PERUGIA-BETTOLLE, ADICONSUM "VERGOGNOSO SOLO PENSARLO" - Tuttoggi

PEDAGGIO PERUGIA-BETTOLLE, ADICONSUM “VERGOGNOSO SOLO PENSARLO”

Redazione

PEDAGGIO PERUGIA-BETTOLLE, ADICONSUM “VERGOGNOSO SOLO PENSARLO”

Ven, 10/06/2011 - 12:15

Condividi su:


di Francesco Ferroni (*)

L’ Adiconsum regionale dell’Umbria esprime estrema contrarietà alla proposta avanzata dall’Anas di far pagare il pedaggio nel raccordo stradale Perugia – Bettolle anche ai cittadini residenti. Non si vuol mettere in discussione il fatto che quel tratto di strada oramai usato come variante per i mezzi, in particolare quelli pesanti, che vanno verso Bologna e comunque nel nord Italia, abbia un livello di usura elevatissimo e, comunque superiore a quanto inizialmente previsto in base ai livelli presunti di traffico.

I cittadini umbri già da tempo vivono il disagio di questa situazione in termini di inquinamento acustico e dell’ aria, già pesantemente contestati all’Anas da vari comitati di cittadini e scientifici.

Pensare oggi di aggravare questa situazione scaricando sulla collettività regionale i costi procurati da anni di superficialità e non curanza nel gestire il problema è quanto meno bizzarro.

Perché gli umbri dovrebbero caricarsi i costi di situazioni e ritardi dovuti più al modo come si fanno le cose che alla sostanza dei problemi?

Cosa dicono (e più che altro cosa fanno) gli enti locali rispetto a questo nuovo balzello che costringerebbe i cittadini a pagare solo per muoversi? C’è rimasto solo di pagare per respirare ma forse non siamo lontani .
Non possiamo e non vogliamo essere d’accordo su questa impostazione, vorremmo conoscere le motivazioni, se mai esistenti, della scelta che non potranno essere solo di carattere economico a meno che non ci si dimostri che l’Anas è uno di quei enti (l’unico?) che in questi anni ha fatto una politica di grandi risparmi ma, ugualmente, non ha risorse per investire in ammodernamenti e sicurezza.

L’Adiconsum crede che c’è una sola parola per valutare “l’eccezionale soluzione” pensata da Anas, VERGOGNA.

(*) Il segretario generale Adiconsum Umbria

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!