Pavimentazioni Foligno, ieri la protesta dei commercianti in Consiglio. Ferie confermate per gli operai della ditta appaltatrice ( Foto e video TO®) - Tuttoggi

Pavimentazioni Foligno, ieri la protesta dei commercianti in Consiglio. Ferie confermate per gli operai della ditta appaltatrice ( Foto e video TO®)

Redazione

Pavimentazioni Foligno, ieri la protesta dei commercianti in Consiglio. Ferie confermate per gli operai della ditta appaltatrice ( Foto e video TO®)

Ven, 29/07/2011 - 10:01

Condividi su:


Pavimentazioni Foligno, ieri la protesta dei commercianti in Consiglio. Ferie confermate per gli operai della ditta appaltatrice ( Foto e video TO®)

Maria Angela Bacchettoni

(Aggiornamento h 15.00) – Mentre arriva la notizia della bocciatura in Consiglio comunale (15 contro e 7 a favore) delle mozioni urgenti presentate da Daniele Mantucci (Rinnovamento) e da Stefania Filipponi (Impegno civile) sui lavori di ripavimentazioni, giunge in redazione anche un comunicato, firmato congiuntamente da Mantucci, Giada Bollati (Gruppo Consiliare Cambiare Foligno) e Riccardo Meloni (Gruppo Consiliare PDL), in cui si chiedono le dimissioni dell'assessore Stella. Ecco il testo del comunicato:
“Riteniamo assolutamente inaccettabile l’atteggiamento della Giunta Comunale di fronte ai disagi manifestati da tanti cittadini per la disastrosa gestione dei lavori di ripavimentazione.
Giudichiamo assurdo il blocco dei lavori dal 5 al 22 agosto. Naturalmente non discutiamo il diritto alle ferie degli operai, che pure qualcuno ha richiamato, ma siamo convinti che attraverso un’adeguata organizzazione la chiusura dei cantieri poteva essere evitata o comunque spostata in periodi, come quello della Quintana, in cui i lavori dovranno comunque fermarsi. L’Assessore Stella afferma che la lunga sospensione estiva era nota a tutti e, in particolare, ai rappresentanti delle associazioni di categoria. Stella dovrebbe però spiegare come mai lo stesso Sindaco, nel comunicato ufficiale del 22 luglio, tentando di giustificare il caos creatosi nel centro storico, ha precisato: 'Si tratta di una fase delicata perché c’è stata un’accelerazione dell’intervento tra luglio e agosto…. È stato necessario intensificare le opere in questo lasso di tempo, in cui, tra l’altro, sono chiuse le scuole e una parte di cittadini e commercianti è in ferie. Tutto questo era noto da tempo: sin da febbraio abbiamo informato le associazioni di categoria'.
È necessaria, comunque, una svolta radicale nella gestione dei lavori. Occorre ristabilire un corretto rapporto tra l’Amministrazione e i cittadini più direttamente coinvolti. L’assessore Stella deve prendere atto della insostenibile situazione creatasi e rassegnare le sue dimissioni.
In ogni caso, come annunciato a conclusione della votazione di ieri sera, i gruppi consiliari di centrodestra continueranno ad impegnarsi affinché le ingenti risorse che Governo e Regione hanno messo a disposizione per il rifacimento delle ripavimentazioni e delle reti, da grande opportunità per il centro storico non si trasformino in un grande e irreparabile danno”.

————————————————–

Un Consiglio comunale movimentato quello di ieri, al quale ha assistito un nutrito gruppo di commercianti del centro storico di Foligno che ha protestato vivacemente per la situazione causata dai lavori di ripavimentazione. I commercianti, capitanati da Aldo Amoni (presidente della Confcommercio Umbria), hanno esibito cartelli con frasi come: “Sindaco non ci abbandonare”, “Il centro storico è un'agonia”, “Sindaco aiutaci tu”.
L'intervento di Daniele Mantucci (Rinnovamento), e la lettura della mozione presentata dal capogruppo, hanno suscitato un forte applauso da parte dei manifestanti, costringendo il presidente del consiglio a richiamarli all'ordine. “Anche se si concluderanno i lavori in tempi brevi bisogna comunque recare meno danni possibili ad attività commerciali e cittadini – ha detto Mantucci – è necessario varare un piano d'emergenza per alleviare le sofferenze del centro storico”.
Poi è la volta di Stefania Filipponi (Impegno Civile): “Il centro storico rischia di essere desertificato dalle scelte del centro sinistra – afferma il capogruppo di Impegno Civile – chiedo lo stanziamento di 150.000,00 euro per operatori turistici e commerciali, oltre ad ulteriori agevolazioni economiche e fiscali da concordare con le associazioni di categoria”.
Un punto dolente affrontato in Consiglio è stato quello delle ferie estive per gli operai dei cantieri, ferie che secondo gli esponenti del centro destra rallenterebbero troppo la fine dei lavori.
L'assessore alle opere pubbliche, Salvatore Stella, ha spiegato che dal 2009 è sempre stato convocato un tavolo, ogni 1° martedì del mese, invitando a partecipare le associazioni di categoria per discutere sui lavori di ripavimentazione. Sulla questione delle ferie dichiara: “non è possibile intervenire con la ditta esecutrice dei lavori per modificare l’intesa contrattuale che prevede, per le ferie estive dei lavoratori, il blocco dei lavori dal 5 al 22 agosto”.
A questo punto i commercianti hanno abbandonato la sala consiliare, esprimendo il proprio disappunto. Stamattina, presso l'hotel “Le Mura”, si svolgerà una conferenza stampa, organizzata dal presidente Amoni, per replicare alle dichiarazioni dell'assessore Stella e fare il punto sulla situazione”.

® Riproduzione riservata

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!