Parcheggi e Telepass a Perugia, la rettifica di Saba-Sipa - Tuttoggi

Parcheggi e Telepass a Perugia, la rettifica di Saba-Sipa

Redazione

Parcheggi e Telepass a Perugia, la rettifica di Saba-Sipa

L'intervento dell'azienda di gestione dei parcheggi di Perugia, in merito al nostro articolo sull'interrogazione dell'opposizione comunale
Gio, 02/01/2020 - 19:53

Condividi su:


Parcheggi e Telepass a Perugia, la rettifica di Saba-Sipa

Riceviamo e pubblichiamo rettifica in merito all’articolo di TuttOggi.info – Parcheggi, il Telepass scatta in automatico – pubblicato in data 22/12/2019.

“Non corrisponde al vero che il nuovo sistema di pagamento tramite Telepass introdotto da SIPA S.p.A. nei parcheggi di Perugia non sia facoltativo e che ‘non tiene conto del fatto che qualcuno può aver giò provveduto al pagamento in altro modo e, scotto in automatico, il che significa che molti automobilisti pagano due volte: prima con il Telepass introdotto da Saba, e poi con l’abbonamento‘. SIPA ha effettuato importanti investimenti al fine di rendere sempre più agevole il pagamento della sosta da parte degli utenti.” 

“Perugia, in particolare, è stata scelta da Gruppo Saba quale centro di riferimento per l’innovazione tecnologica; l’introduzione della possibilità per gli utenti dei parcheggi di tale città di pagare la sosta avvalendosi del sistema Telepass è solo una delle nuove tecnologie introdotte dal Gruppo Saba per migliorare il servizio (segnaliamo, tra le altre iniziative, l’app per il pagamento della sosta, l’adozione di sensori che consentono di informare gli utenti – sia tramite app che tramite pannelli a messaggio variabile – circa la disponibilità di posti liberi nei parcheggi, il rinnovo di tutti i sistemi e esazione).  Ciò è stato reso possibile anche grazie agli accordi raggiunti con l’amministrazione comunale”. 

“Precisiamo che il pagamento della sosta tramite Telepass è assolutamente facoltativo e l’adozione da parte di SIPA di un tale sistema di pagamento non comporta alcun doppio pagamento della sosta né da parte degli utenti in sosta oraria (vale a dire coloro che pagano la sosta in base al tempo di permanenza) ne da parte degli utenti in abbonamento”. 

“Gli utenti dei parcheggi SIPA, come in tutti gli altri casi in cui è prevista la possibilità di pagare con il sistema Telepass, possono sempre schermare il proprio dispositivo Telepass mediante l’apposita scatola (o in altro modo) evitando l’addebito tramite il sistema Telepass”. 

“Ci preme comunque sottolineare come SIPA, tramite appositi avvisi affissi anche in ingresso ai parcheggi e presso le casse degli stessi, abbia preventivamente dato ampia informativa della adozione del sistema di pagamento Telepass”. 

“Gli utenti abbonati sono stati inoltre preventivamente contattati telefonicamente per informarli dell’iniziativa e, qualora possessori di Telepass, e stato chiesto loro se intendevano collegare il proprio abbonamento al Telepass oppure continuare ad utilizzare la tessera di abbonamento. Per coloro che hanno optato di continuare ad utilizzare la tessera in abbonamento, SIPA ha provveduto a disabilitare il pagamento del parcheggio tramite Telepass senza che occorra che “l’automobilista per evitare di pagare due volte” debba “ogni volta segnalare di essere già in possesso di abbonamento o di Telepass, e chiedere quindi di disattivare il Telepass”. 

“Precisiamo infine che per gli utenti in abbonamento che abbiano optato di continuare ad utilizzare la tessera di abbonamento e che abbiamo omesso – o che dovessero omettere – di schermare il proprio apparecchio Telepass in ingresso ai parcheggi, è sempre possibile chiedere lo storno dell’addebito Telepass secondo quanto previsto dal regolamento Telepass”. 

Aggiungi un commento