Parcheggi ad Assisi, il punto dell'amministrazione - Tuttoggi

Parcheggi ad Assisi, il punto dell’amministrazione

Redazione

Parcheggi ad Assisi, il punto dell’amministrazione

Sab, 13/03/2021 - 12:58

Condividi su:


L’investimento complessivo per i tre nuovi parcheggi è di 700 mila euro per un totale di 156 nuovi posti auto

Il tema parcheggi tiene banco ad Assisi, soprattutto quello di Porta Nuova per quale esiste una petizione di cittadini e associazioni con la quale si chiede il ripristino della scala mobile.

Nel frattempo il Comune fa il punto sui parcheggi di Palazzo e Rivotorto.

“Sono in corso i lavori per i nuovi parcheggi a Palazzo, lungo viale Michelangelo, nelle adiacenze della scuola Don Miliani dove saranno istituiti 11 posti auto, e a Rivotorto, nei pressi dell’istituto Fratello Sole dove saranno realizzati una cinquantina di aree sosta. Appena terminate queste due opere, entro maggio, partiranno i lavori per il parcheggio a Petrignano, vicino alla scuola Pennacchi-Masi, dove saranno ricavati 95 spazi.

L’investimento complessivo per i tre nuovi parcheggi è di 700 mila euro per un totale di 156 nuovi posti auto. La volontà dell’amministrazione comunale è di rendere più agevole la sosta funzionale all’utenza scolastica ma anche di liberare dalle auto gli spazi esterni di pertinenza degli istituti dando così la possibilità di riorganizzare le aree a più consoni fini educativi e ricreativi.

Questo ragionamento vale per i due parcheggi più grandi, quelli di Rivotorto e Petrignano, per quello di Palazzo, che avrà una dimensione più ridotta, si tratta di un impatto limitato ma con il parcheggio si metterà a disposizione della collettività uno spazio finora inutilizzato.

I sistemi di costruzione sono simili per tutti i tre parcheggi:

  • pavimentazione che garantisce almeno il 50% di permeabilità con stalli in masselli autobloccanti rinverdibili e corsie di manovra asfaltate;
  • è stata posta particolare attenzione ai percorsi pedonali realizzati ove possibile in sede separata con fondo in calcestruzzo architettonico o in sede promiscua con colorazioni specifiche del fondo;
  • gli impianti di illuminazione saranno a led e
  • alcuni stalli saranno dotati di colonnine di ricarica per i veicoli elettrici.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!