Panicale, partita la campagna abbonamenti per la Stagione di prosa - Tuttoggi

Panicale, partita la campagna abbonamenti per la Stagione di prosa

Redazione

Panicale, partita la campagna abbonamenti per la Stagione di prosa

Al Caporali sei spettacoli tra novembre e marzo per una proposta a trecentosessanta gradi. Chiude Monica Guerritore
venerdì, 15/11/2019 - 11:24

Condividi su:


Panicale, partita la campagna abbonamenti per la Stagione di prosa

Partita la campagna abbonamenti per la Stagione di Prosa del Teatro Caporali di Panicale.

Il cartellone proposto, come anticipa l’assessore comunale alla cultura Anna Buso, è diversificato in modo da tener conto di vari tipi di pubblico: dai bambini, alle famiglie, a chi solitamente è assiduo frequentatore oppure a chi non lo è. “Il futuro delle nostre comunità – dichiara – è strettamente legato al benessere e alla crescita culturale dei nostri bambini; lo scarso accesso alla lettura, ai musei, a spettacoli teatrali, ai concerti, al cinema da parte dei bambini non sempre è legato alla mancanza di risorse economiche ma anche a uno scarso interesse da parte delle famiglie. La missione del nostro Assessorato è credere nel valore culturale del teatro e far in modo che questo diventi sempre più uno dei luoghi culturali per eccellenza, a portata di tutti, un’esperienza di crescita condivisa. Per questo abbiamo fortemente voluto lo spettacolo di danza e quello di burattini, rivolto alle famiglie”.

La Stagione partirà venerdì 22 novembre con “Commedia con schianto” di Liv Ferracchiati, artista che negli ultimi anni ha ricevuto numerosi riconoscimenti e ha fatto parlare di sé per il suo talento prolifico, è stato tra i pochi giovani artisti italiani presentati al Festival Internazionale della Biennale di Venezia Teatro e recentemente è stato applaudito a Parigi al Teatro de la Ville per il Festival Chantiers. Lo spettacolo è prodotto dal Teatro Stabile dell’Umbria che ha accompagnato praticamente fin dagli esordi il giovane regista e autore. Interpreti Caroline Baglioni, Michele Balducci, Elisa Gabrielli, Silvio Impegnoso, Ludovico Röhl, Alice Torriani.

A seguire, giovedì 12 dicembre, dall’omonimo romanzo di John Steinbeck “Furore”, a questo potentissimo, indimenticabile story-teller presta corpo e voce, adeguati alla grandezza letteraria del modello, Massimo Popolizio, uno dei più stimati e valenti attori della scena italiana. Un one man show epico e lirico, realista e visionario, sempre sorprendente per la sua dolorosa, urgente attualità.

Sabato 18 gennaio uno spettacolo che intende celebrare la danza con la freschezza dei suoi interpreti e con la varietà di brani, tutti di forte impatto espressivo e di alto profilo tecnico, “Crossroads”. Il programma della serata propone una scelta di pezzi che dà risalto ai migliori talenti della Compagnia Opus Ballet e ci saranno in anteprima due brani di struggente intensità.

Sabato 1 febbraio due recite del divertentissimo “Il Florindo innamorato”, uno spettacolo di burattini per grandi e piccini per raccontare una commedia d’altri tempi dove un vecchio e ricco cavaliere vuole comprare l’amore di Rosina, la giovane figlia dello zotico Sandrone.

Stefano Baffetti sabato 15 e domenica 16 febbraio presenta “Nel nome del figlio”, la storia emozionante di un padre che racconta la figlio racconta al figlio alcuni aneddoti con lo scopo di insegnargli il coraggio di vivere.

Infine domenica 8 marzo, in occasione della Giornata Internazionale della Donna, a Panicale la straordinaria presenza di Monica Guerritore con il suo “Dall’Inferno all’Infinito”, un percorso di incontro con le sue figure di riferimento della Divina Commedia di Dante, fino a parole e testi altissimi di altri autori, più vicini a noi, come Morante, Pasolini, Valduga.

Per Info Comune di Panicale Ufficio Cultura 075 8379531.


Condividi su:


Aggiungi un commento