Pan Opera Festival, a Panicale serata in anteprima sotto le stelle

Pan Opera Festival, a Panicale serata in anteprima sotto le stelle

Fra lazzi e clownerie in scena un divertentissimo ‘dietro le quinte’ | Spettacolo dedicato a Opera e Operetta sabato 10 agosto in piazza Masolino

share

Al tramonto, e poi sotto le stelle di San Lorenzo, affacciati alla terrazza panoramica sul Trasimeno di piazza Masolino a Panicale, il Pan Opera Festival propone la sua seconda serata di anteprima sabato 10 agosto alle 19.30. Si tratta di uno spettacolo dedicato alla sfera dell’Opera e dell’Operetta che propone i brani più celebri dei due generi musicali, per lo più di matrice italiana, tanto apprezzati dal grande pubblico.

La pièce vede protagonisti quattro cantanti, un’attrice e una pianista e si snoda fra lazzi e clownerie creando un vero e proprio divertentissimo ‘dietro le quinte’. Gli interpreti della serata sono Tullia Maria Mancinelli (soprano) e David Sotgiu (tenore), già vincitori del prestigioso concorso ‘Teatro sperimentale di Spoleto’, Rachele Raggiotti (mezzosoprano) e Ferruccio Finetti (bass-baryton), tutti eccellenti artisti presenti nei cartelloni operistici dei teatri italiani e mondiali.

La nota attrice Loretta Bonamente, già interprete di molti sceneggiati televisivi e regista di teatro, vestirà i panni di un personaggio della fantasia circense, tessendo la trama della serata nel tentativo di ‘domare’ gli ‘indisciplinati’ cantanti. Accompagnerà al pianoforte il maestro Sabina Belei.

Per assistere allo spettacolo è obbligatoria la prenotazione che può essere fatta chiamando il numero 351.9442515 oppure per e-mail tickets@tmusike.it. Agli stessi recapiti è possibile prenotare i posti per gli appuntamenti di settembre consultando anche il sito web www.tmusike.it.

“Il Pan Opera Festival – ha spiegato Virgilio Bianconi, direttore dell’associazione TéathronMusikè, a cui si deve l’ideazione e l’organizzazione del festival – andrà in scena nello storico Teatro Caporali dal 5 al 22 settembre. Questa edizione è realizzata anche grazie al sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia e per alcuni servizi ha l’intervento del Gal del Trasimeno-Orvietano”. “Per noi – ha continuato Bianconi – è diventato una sfida ambiziosa, volta a colmare una evidente lacuna: in Umbria, infatti, esistono poche realtà che producono nuovi allestimenti lirici e nessuna è dedicata al repertorio prescelto dal Festival di Panicale, cioè l’Opera da camera”.

Ed ecco il programma del festival: giovedì 5 settembre andrà in scena la divertentissima pièce lirico-teatrale dedicata alle disavventure accadute veramente durante gli spettacoli operistici nella storia del teatro mondiale. Il titolo è ‘I disastri all’opera 2.0’. Si prosegue sabato 14 e domenica 15 settembre con l’opera pergolesiana ‘Livietta e Tracollo’ per terminare con Rossini e il suo capolavoro ‘L’inganno felice’, sabato 21 e domenica 22 settembre.

“L’eccellenza artistica – ha spiegato Bianconi – rappresentata da oltre cinquanta fra interpreti e tecnici provenienti da tutto il territorio nazionale e presenti nei cartelloni dei teatri italiani ed esteri, fa del Pan Opera Festival una rarità che attrae pubblico sempre più esperto e curioso di conoscere le particolari proposte offerte”.

share

Commenti

Stampa