Pan Opera Festival a Panicale, chiusura con un dittico di Intermezzi napoletani - Tuttoggi

Pan Opera Festival a Panicale, chiusura con un dittico di Intermezzi napoletani

Redazione

Pan Opera Festival a Panicale, chiusura con un dittico di Intermezzi napoletani

Mar, 20/09/2022 - 16:43

Condividi su:


In scena ‘L’ammalato immaginario’ di Leonardo Vinci e ‘L’Uccellatrice’ di Niccolò Jommelli. Al teatro Caporali sabato 24 settembre

Si avvicina alla sua conclusione l’ottava edizione del Pan Opera Festival, in scena a Panicale fino a domenica 25 settembre, che quest’anno omaggia il genio teatrale di Molière nei quattrocento anni dalla sua nascita.

Il teatro Caporali ospiterà infatti il terzo e conclusivo evento in cartellone per quest’anno, nuova produzione del festival, e cioè il dittico napoletano formato da due intermezzi, ‘L’ammalato immaginario’ di Leonardo Vinci, con un libretto che trae spunto dall’ultimo dei capolavori molieriani ‘Le malade immaginaire’, e ‘L’Uccellatrice’ di Niccolò Jommelli su libretto attribuito a Carlo Goldoni.

La regia e le scene sono di Valerio Bufacchi, mentre direttore e concertatore al cembalo sarà Eric Eade Foster alla guida della Pan Opera Festival Orchestra. Le recite si terranno sabato 24 settembre alle 21 e domenica 25 alle 17.30. I biglietti degli spettacoli si possono acquistare online sul circuito Ticket Italia. Lo spettacolo andrà in scena, in anteprima, sempre al teatro Caporali, venerdì 23 alle 10.30 per gli studenti della scuola primaria del territorio, in seno al progetto Pan Opera Scuola.

Il Pan Opera Festival, organizzato dall’associazione culturale TèathronMusikè con il contributo del Gal Trasimeno Orvietano e il patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Panicale, è dedicato a una particolare forma di teatro musicale, l’opera da camera.

“La kermesse – spiegano dall’associazione – è anche un progetto-laboratorio di promozione culturale che vuole collegarsi al territorio e sviluppare i valori della musica, quali socializzazione, educazione e collaborazione creativa, includendo un’attività di diffusione tra le giovani generazioni che si sostanzia nel progetto del Pan Opera scuola che quest’anno propone la visione di questo particolare dittico di intermezzi napoletani.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!