Palmetta, accordo con Comune di Terni | Studio e lavoro per detenuti - Tuttoggi

Palmetta, accordo con Comune di Terni | Studio e lavoro per detenuti

Redazione

Palmetta, accordo con Comune di Terni | Studio e lavoro per detenuti

Mar, 27/04/2021 - 14:14

Condividi su:


L'accordo prosegue per altri tre mesi - fino al 30 settembre 2021 - e verrà integrato con il progetto “Orto21 coltivare ad arte"

Il patto di collaborazione stipulato dall’amministrazione comunale con l’associazione Demetra, relativo al percorso culturale, artistico, di cura e rigenerazione dell’area verde Centro Palmetta, prosegue per altri tre mesi – fino al 30 settembre 2021 – e verrà integrato con il progetto “Orto21 coltivare ad arte”.

Il progetto

“Il progetto – spiega l’assessore al welfare del Comune di Terni Cristiano Ceccotti – prevede attività formative e pratiche di giardinaggio, orticoltura, frutticoltura e piccola manutenzione finalizzate a favorire processi di inclusione sociale e formativa di detenuti ed ex detenuti della Casa Circondariale di Terni. L’obiettivo è anche quello di sensibilizzare la cittadinanza sul tema della giustizia riparativa e di accorciare le distanze tra carcere e società civile, favorendo processi di comunicazione e integrazione con le comunità locali circostanti”. 

Orto21 coltivare ad arte

Entrando nel dettaglio, il progetto “Orto21 coltivare ad arte” prevede l’attivazione di tirocini extracurriculari della durata di tre mesi per due detenuti che si occuperanno della manutenzione di un orto sinergico, della cura del verde e del parco di opere “Land Art” nello spazio esterno del Centro Palmetta a Terni, della promozione del parco di arte ambientale. Tutte le attività saranno realizzate con il supporto di un tutor, un agronomo specializzato e con la collaborazione di professionisti e volontari dell’associazione Demetra.

Studio e lavoro per detenuti

Il soggetto promotore dei tirocini extracurriculari è il comune di Terni attraverso il Sistema Sal (SSAL), Servizio di Accompagnamento al Lavoro della Direzione Welfare.
Il titolo del progetto prende spunto dall’Articolo 21 dell’ordinamento penitenziario, una misura alternativa alla detenzione che prevede la possibilità che i detenuti escano dal carcere per lavorare o studiare.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!