Palio delle Barche, i Lucci fanno tredici | E' il Rione Centro due conquista la vittoria - Tuttoggi

Palio delle Barche, i Lucci fanno tredici | E’ il Rione Centro due conquista la vittoria

Redazione

Palio delle Barche, i Lucci fanno tredici | E’ il Rione Centro due conquista la vittoria

Secondo San Donato, terzo Centro storico. Oliveto squalificato per caduta bandiera, tredicesima vittoria per i biancoblu che la dedicano al rionale scomparso Valentino
Lun, 31/07/2017 - 12:21

Condividi su:


Il Rione Centro due ha fatto tredici. Si è chiuso con la vittoria dei biancoblu il 34esimo Palio della barche, domenica 30 luglio, a Passignano sul Trasimeno. I ‘Lucci’, capitanati da Alessio Pedini, hanno trionfato e raggiunto, così, il Rione San Donato a quota tredici palii vinti. Terzo Centro storico mentre Oliveto si è dovuto arrendere alle circostanze dopo la caduta della bandiera che ha decretato la squalifica come da regolamento.

Un palio combattuto fino all’ultimo tra i primi due con un avvincente sfida nelle acque calme del lago. “In queste condizioni di ‘lago tecnico’ – ha spiegato uno dei due rematori del Centro Due Daniele Giappichelli (l’altro è Alessandro Bigerna) – bisognava sprigionare i cavalli ma ciò che ha fatto la differenza è stato metterci il cuore”. Non sono mancati i momenti difficili per i Lucci, come l’appendicite di Giappichelli, a poche settimane dalla gara, ma anche la perdita, nei mesi scorsi, dell’amico falegname Valentino che aveva contribuito, tra le altre cose, a costruire la barca del rione. A lui è stato dedicato il tredicesimo palio vinto.

Il premio miglior ‘Percorso a terra’ (somma tra i tempi registrati tra le prove singole, le prove generali e la gara) è andato al rione San Donato (11’’06’67) mentre quello per la migliore rappresentazione del quadro storico ‘Riti e tradizioni del Medioevo’ al Rione Centro due.

“Siamo molto soddisfatti di questa edizione – ha dichiarato Marzia Ragnoni, presidente dell’Ente Palio –. L’abbiamo vissuta con grandissima intensità, emozione e partecipazione. Abbiamo riscontrato la presenza di molti stranieri e questo è molto positivo perché significa che abbiamo lavorato bene in questi anni”.

“Sono stati giorni intensi per il paese – ha affermato Ermanno Rossi – a livello sportivo, culturale ed enogastronomico, con uno spiegamento di forze per la sicurezza non indifferente, come impone la normativa. Alla fine hanno trionfato comunque il divertimento e l’amicizia”. “Una grande vittoria – ha commentato Pedini –, una della più emozionanti da capitano. I ragazzi hanno dato il massimo, sia a terra che in acqua, tutti quanti siamo stati uniti, ora ce la godiamo e andiamo a festeggiare con tutti i rionali, che ci sono stati vicino in ogni momento. Vorrei ricordare il grande ruolo dei giovani che sono entrati in punta di piedi ma stanno facendo belle cose. Questa è linfa vitale per il nostro rione per poter ottenere ancora vittorie nei prossimi anni”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!