Palio del Fantasma, grande successo per la 22esima edizione. L'entusiamo del Sindaco Reali - Tuttoggi

Palio del Fantasma, grande successo per la 22esima edizione. L'entusiamo del Sindaco Reali

Redazione

Palio del Fantasma, grande successo per la 22esima edizione. L'entusiamo del Sindaco Reali

Lun, 08/08/2011 - 14:59

Condividi su:


Le premesse sono state confermate: il Palio del Fantasma 2011 è stato un gran successo. Si è conclusa ieri sera, in una piazza gremita di gente, la XXIIª edizione della rievocazione storica di Castel Ritaldi, organizzata dalla Pro Loco della Presidente Tamara Martini. Il sindaco Andrea Reali al termine della manifestazione ha espresso tutto il suo entusiasmo. “E' stata un'edizione coraggiosa, che ha tentato di cambiare alcune cose -ha commentato Reali. Un'edizione innovativa -ha proseguito- e ben riuscita, perchè l'esperimento è stato indubbiamente positivo, con serate di qualità, con un filo logico nell'intera manifestazione, spiegando finalmente chi è il fantasma e perchè c'è il fantasma. Ma la cosa più importante – conclude Reali – è la gente, che ha risposto in maniera eccezionale, visto che le tribune della piazza sono state riempite in tutte le serate, così come la Taverna di Lucrezia”.
La grande festa ha preso avvio con il Corteo Storico, che ha visto protagonisti i cinque rioni (Bruna, Castel Ritaldi, Castel San Giovanni, Colle del Marchese e Mercatello) in perfetto stile medievale, per poi proseguire con l'emozionante ed avvincente sfida finale dei 'Cervelloni'. A trionfare quest'anno è stato il rione di Mercatello, che reggerà il Castello per un anno intero.
Il meccanismo della sfida è semplice: ogni rione è rappresentato da una squadra di cervelloni, un corridore ed un segnaposto sul tabellone disegnato nella piazza di Santa Marina. Il fantasma propone delle domande e se i cervelloni conoscono la soluzione del quesito fanno partire il podista per conquistare il diritto alla risposta. Se questa è giusta si avanza sul tabellone in base al numero sorteggiato (una, due o tre caselle), se invece è sbagliata non si può partecipare alla competizione per le domande successive. Quella di ieri sera è stata, quindi, una serata piena di pathos, dove i rioni hanno combattuto fino alla fine per conquistarsi il Palio 2011.
Passiamo alla gara. La sfida non inizia bene per nessun rione: le domande del fantasma sono difficili. Ma poi qualcosa si sblocca e i giocatori iniziano ad affrontare la competizione con lo spirito giusto. A poco più di metà gara Mercatello si scuote ed indovina una serie di risposte che lo portano in testa, con Colle del Marchese a ruota, Castel San Giovanni e Bruna, a pari merito, subito appresso, e in ultima posizione Castel Ritaldi. Il gioco prosegue e i Colliciani iniziano a fare sul serio passando in vantaggio, con Mercatello e Bruna alle spalle e più distanti Castel San Giovanni e Castel Ritaldi. Ma a sole tre caselle dalla fine il rione di Colle del Marchese sbaglia la risposta da tre punti e rimane fermo per altrettante domande. Continua così il testa a testa tra Colle del Marchese e Mercatello, vedendo quest'ultimo avanzare e posizionarsi a sole due caselle dall'arrivo, nella zona della vittoria. Alle calcagna dei due arriva anche il rione della Bruna (vincitore dell'edizione 2010), con una buona performance, ma con un po' di sfortuna di troppo a causa dei numeri sorteggiati. Finito lo stop dei tre turni, il Colle rimonta e si affianca alla prima posizione di Mercatello a sole due caselle dalla fine. Il rione della Bruna, invece, incalza gli avversari a sole tre caselle dal traguardo. Dietro, con un po' di distanza, sempre Castel San Giovanni e poi Castel Ritaldi. A questo punto, con la domanda “Chi è l’autore dei Rerum vulgarium fragmenta?” e con a risposta “Petrarca”, il rione di Mercatello trionfa e si aggiudica il Palio del Fantasma 2011.
A fare da cornice a questa avvincente gara, un pubblico numerosissimo e partecipe per tutti i dieci giorni della manifestazione. Estremamente felice la presidente della Pro Loco Tamara Martini. “Sono molto soddisfatta della riuscita di questo Palio 2011 -commenta-, che ha superato anche le mie aspettative. Ho avuto accanto delle persone che hanno compreso in pieno quello che è lo spirito di una Pro Loco -ha continuato la presidente-, investendo il loro tempo e le loro energie per far crescere questa manifestazione, l'unica in grado di aggregare l'intero Comune, rievocando storia e cultura del territorio. Per questo -conclude la Martini- sento il dovere di ringraziare tutti coloro che hanno collaborato alla sua realizzazione”.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!