Orvieto, XXVI Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell’Etruria - Tuttoggi

Orvieto, XXVI Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell’Etruria

Redazione

Orvieto, XXVI Convegno Internazionale di Studi su Storia e Archeologia dell’Etruria

Al Palazzo del Popolo, dal 14 al 16 dicembre, la cultura etrusca protagonista nella città della rupe
Gio, 13/12/2018 - 16:48

Condividi su:


“Musei d’Etruria” è il tema del XXVI Convegno Internazionale di Studi sulla Storia e l’Archeologia dell’Etruria in programma ad Orvieto dal 14 al 16 dicembre presso la Sala dei Quattrocento del Palazzo del Popolo, per iniziativa della Fondazione per il Museo “Claudio Faina” d’intesa con il Comune di Orvieto e con il sostegno di Vetrÿa.

I lavori congressuali, ad ingresso libero, prenderanno avvio nel pomeriggio di venerdì 14 (ore 16.00), proseguiranno nell’intera giornata di sabato 15 e nella mattinata di domenica 16 dicembre.

Vedranno la partecipazione dei direttori dei maggiori musei con antichità etrusche e di specialisti provenienti dalle Università di diversi Paesi europei, dai Poli Museali, dalle Soprintendenze Archeologia, Belle Arti e Paesaggio e da vari Istituti culturali.

I relatori offriranno un quadro aggiornato delle problematiche dei musei presenti in Europa e che conservano testimonianze della civiltà etrusca illustrando sia i tempi e i modi della loro formazione sia i progetti per il futuro.

In apertura del congresso sarà presentato il volume – curato da Giuseppe M. Della Fina – che accoglie gli Atti dell’incontro dello scorso anno dedicato al tema “Scavi d’Etruria”: si tratta del venticinquesimo volume degli “Annali” della Fondazione Faina.

Il programma del Convegno Internazionale:  

VENERDÌ 14

16.00 – APERTURA DEI LAVORI – SALUTI ISTITUZIONALI

16.30 – RELAZIONI

Giovanni Colonna (Accademia Nazionale dei Lincei) L’Etruria dei musei

Françoise Gaultier (Musée du Louvre) Le collezioni etrusche nel Museo del Louvre

Petra Amann (Universität Wien) Antichità etrusche nei musei dell’Austria: il Kunsthistorisches Museum di Vienna e altre collezioni

Maurizio Sannibale (Musei Vaticani) Museo Gregoriano Etrusco: storia e prospettive

Stephan Steingräber (Università degli Studi di Roma 3) Le antichità etrusche nei musei della Germania

19.30 – DIBATTITO

SABATO 15

9.00 – RELAZIONI

Christoph Reusser (Universität Zürich) Le antichità etrusche nei musei pubblici della Svizzera

Valentino Nizzo (Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia) Il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma

Giovanna Bagnasco Gianni (Università degli Studi di Milano) Dallo scavo ai musei: il caso di Tarquinia

Simona Carosi – Alessandro Conti (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Lazio – Università degli Studi di Roma “La Sapienza”) Dal territorio ai musei: diaspore vulcenti

Daniele Maras – Maria Anna De Lucia (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del Lazio – già Museo Archeologico dell’Agro Falisco di Civita Castellana) Il territorio dell’Agro Falisco e il suo museo

Giuseppe M. Della Fina (Fondazione per il Museo “Claudio Faina”) Musei con vista: i casi della raccolta dei conti Faina e del Museo Etrusco di Murlo

12.30 – DIBATTITO

15.00 – RELAZIONI

Luana Cenciaioli (Polo Museale dell’Umbria) I Musei Archeologici Nazionali di Perugia e Orvieto

Paolo Bruschetti (Accademia Etrusca di Cortona) Musei e collezionismo settecentesco: il caso dell’Accademia Etrusca di Cortona

Carlotta Cianferoni – Claudia Noferi (Polo Museale della Toscana – Università degli Studi di Firenze) Il Museo Archeologico Nazionale di Firenze

Elena Sorge – Fabrizio Burchianti (Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Toscana – Museo “Mario Guarnacci”) Musei e collezionismo settecentesco: il caso del Museo Etrusco “Mario Guarnacci” di Volterra

Paola Giovetti – Anna Dore (Museo Civico Archeologico di Bologna) Il Museo Civico Archeologico di Bologna

Andrea Gaucci – Rosario Maria Anzalone (Università degli Studi di Bologna – Polo Museale dell’Emilia – Romagna) Il Museo e la città etrusca di Marzabotto. Problemi e prospettive di ricerca e valorizzazione

18.30 – COMUNICAZIONI

Simona Rafanelli (Università degli Studi di Perugia) Il Museo Civico “Isidoro Falchi” di Vetulonia

Carolina Megale (Museo Etrusco di Populonia Collezione Gasparri) Il Museo Etrusco di Populonia – Collezione Gasparri

19.00 – DIBATTITO

DOMENICA 16

9.30 – RELAZIONI

Paola Desantis (Polo Museale dell’Emilia – Romagna) Il Museo Archeologico Nazionale di Ferrara: il museo della città antica di Spina

Giulio Paolucci (Fondazione “Luigi Rovati”) Gli Etruschi a Milano: collezionismo e musei

Paolo Giulierini (Museo Archeologico Nazionale di Napoli) Le antichità etrusche nel Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Maria Bonghi Jovino (Università degli Studi di Milano) – Il Museo Provinciale Campano di Capua: vicende storiche e frangenti culturali

11.45 – COMUNICAZIONI

Luigina Tomay (Polo museale della Campania) Il Museo Archeologico Nazionale di Pontecagnano

Elena Laforgia (già Polo museale della Campania) I Musei Archeologici di Calatia (Maddaloni) e dell’Agro Atellano (Succivo)

Fiorenza Grasso (Chierici Regolari di San Paolo – Padre Barnabiti) Collezionismo ottocentesco: il caso del Museo Archeologico Etrusco “Leopoldo De Feis” dei Padri Barnabiti a Napoli

12.30 – DIBATTITO GENERALE E CHIUSURA DEI LAVORI CONGRESSUALI

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!