Orvieto, cordoglio per la morte di Alberto Satolli - Tuttoggi

Orvieto, cordoglio per la morte di Alberto Satolli

Redazione

Orvieto, cordoglio per la morte di Alberto Satolli

Lun, 18/04/2022 - 09:26

Condividi su:


Il ricordo dell'Istituto storico artistico orvietano e del sindaco di Orvieto Roberta Tardani per la morte di Alberto Satolli

E’ morto nella notte della vigilia di Pasqua l’architetto e storico di Orvieto Alberto Satolli, colonna dell’Istituto Storico Artistico Orvietano.

Grande il cordoglio che viene espresso dall’Isao: “Alberto Satolli – ricorda – ha saputo portare sempre più in alto il significato storico della nostra Città, in tutti i campi artistici, dall’architettura alla ceramica, dall’urbanistica alla letteratura di viaggio. E ha regalato a tutti gli orvietani libri di un’intensità eccezionale, come il meraviglioso Imago VV (Vrbis Veteris), e tanti, tantissimi interventi con i quali ha saputo dare il suo giudizio, in chiave anche polemica quando ce n’era bisogno, su scelte che coinvolgevano l’assetto, e non solo d’immagine, della Sua bellissima Orvieto. Ha sempre risvegliato le Istituzioni richiamandole con forza critica e con fede assoluta nella Politica: è stata la voce critica di Orvieto, un ruolo scomodo ma necessario!” .

Oggi Orvieto piange un concittadino illustre – dice invece la sindaca Roberta Tardani – uno studioso meticoloso dalla raffinata curiosità che ha arricchito il mondo della cultura non solo locale ma della storia dell’architettura italiana. Con la sua scomparsa Orvieto perde una figura carismatica e un esperto autorevole, apprezzato negli ambiti accademici e nella sua Città di cui è stato un prezioso testimone delle trasformazioni realizzate negli ultimi anni. L’architetto Satolli ha lasciato segni importanti nel restauro di significativi monumenti come il Palazzo del Capitano del Popolo o più recentemente il Palazzo Simoncelli, destinato a Centro di documentazione della Ceramica che affaccia sulla stessa piazza del Popolo, e ha dato il suo contributo negli anni Ottanta anche alla scrittura del ‘Progetto Orvieto’”.

“Come comunità orvietana – conclude la Tardani – avremo molto da ricordare di Alberto Satolli, dagli studi in vari campi di interesse storico, alla produzione di libri, dall’esperienza educativa come docente dell’Istituto Statale d’Arte a quella presso l’Ufficio Urbanistica e PRG del Comune, fino al suo sentire e vivere l’impegno politico. Oggi, in questo triste momento, siamo vicini a tutti i suoi familiari e abbracciamo in particolare la figlia Valentina”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!