Ordigno bellico a Passignano, l'area messa in sicurezza

Ordigno bellico a Passignano, l’area messa in sicurezza

Redazione

Ordigno bellico a Passignano, l’area messa in sicurezza

Ordinanza del sindaco Pasquali, si attende l'intervento degli artificieri
Lun, 22/06/2020 - 21:19

Condividi su:


Ordigno bellico a Passignano, l’area messa in sicurezza

Ritrovato un ordigno bellico a Passignano sul Trasimeno. Con ordinanza numero 39 il sindaco Sandro Pasquali ha provveduto ad isolare la zona dove è stato ritrovato l’ordigno della Seconda guerra mondiale. Intorno all’ordigno creato un cordone di sicurezza di 100 metri.

Come informa il sindaco Sandro pasquali la zona è stata messa in sicurezza grazie all’intervento dei carabinieri, della protezione civile, della polizia municipale e degli operai comunali.

Io stesso – spiega il sindaco – mi sono recato subito sul posto insieme all’assessore Daniele Carazzo. L’area è in sicurezza, attendiamo l’intervento degli artificieri nella giornata di domani per le operazioni conseguenti. Ad ora e il luogo è presidiato sia dei proprietari che dalle forze di polizia, la Protezione civile Cover eseguirà turnazioni di fino a domani mattina per controllo e monitoraggio dell’area in questione“.

L’ordigno dopo oltre 70 anni dalla Seconda guerra

“Sono passati 75 anni dalla fine della Seconda guerra mondiale – conclude Pasquali – ma ancora nei nostri territori si trovano piccoli ordigni che vanno sempre messi in sicurezza seguendo tutte le procedure del caso, nessun allarmismo eccessivo ma la precauzione è sempre la migliore soluzione”.


Condividi su: