Norcia, cacciatore muore durante battuta al cinghiale

Norcia, cacciatore muore durante battuta al cinghiale

Luigi Mancinelli ha accusato un malore nella zona di Piediripa, sul posto 118, carabinieri e Soccorso alpino ma per il cacciatore non c’era più nulla da fare

share

Un cacciatore è morto nel tardo pomeriggio di giovedì mentre partecipava ad una battuta di caccia al cinghiale nella zona di Piediripa di Norcia. L’uomo, Luigi Mancinelli, di 61 anni, è stato colto da un malore poco prima delle 19.

Sul posto, per soccorrerlo, sono intervenuti il personale del 118, i carabinieri della Compagnia di Norcia – agli ordini del capitano Pasqualino Trotta – ed il Soccorso alpino e speleologico dell’Umbria (Sasu). Per il cacciatore, però, non c’era più nulla da fare. Una volta dichiarato il decesso da parte del personale 118 e ricevuta l’autorizzazione degli inquirenti, i tecnici del Sasu hanno provveduto al recupero della salma mediante l’utilizzo della speciale barella portantina.

La notizia della scomparsa di Luigi Mancinelli si è diffusa in poco tempo a Norcia, dove il 61enne viveva con la sua famiglia ed era molto conosciuto, destando grande tristezza nella città di San Benedetto.

(aggiornato alle ore 10.15 del 13 ottobre)

share

Commenti

Stampa