Nizza-Tokyo con l'Ape Piaggio, il "folle" viaggio di Jean-Jacques fa tappa al Vespa Club - Tuttoggi

Nizza-Tokyo con l’Ape Piaggio, il “folle” viaggio di Jean-Jacques fa tappa al Vespa Club

Davide Baccarini

Nizza-Tokyo con l’Ape Piaggio, il “folle” viaggio di Jean-Jacques fa tappa al Vespa Club

Il 59enne viaggiatore francese ha raccontato i dettagli della sua impresa appena iniziata a Città di Castello, accolto dai vespisti tifernati
Lun, 04/02/2019 - 10:39

Condividi su:


E’ partito una settimana fa da Nizza, in Francia, e vuole arrivare in Giappone con la sua Ape Piaggio. Proprio ieri (domenica 3 febbraio), Jean-Jacques Clarasso ha fatto tappa a Città di Castello, raccontando i dettagli della sua folle impresa agli amici del Vespa Club tifernate.

Il 59enne viaggiatore francese ha deciso di raggiungere Tokyo entro settembre 2019, per assistere alla Coppa del mondo di rugby, sport di cui è appassionato, che si terrà nella capitale giapponese. Su strada, con la sua Ape, dovrà percorrere più di 15.000 chilometri, attraversare almeno 15 paesi e imbarcarsi su 5 traghetti. Il viaggio durerà 8 mesi.

Clarasso ha spiegato che la sua pazza ma originale idea è nata unendo le sue due più grandi passioni, i viaggi e lo sport. Ma perchè l’Ape?È un mezzo di trasporto modesto come le condizioni di vita delle persone che incontrerò sulla mia strada – ha detto – Curioso e amichevole, aprirà le porte e promuoverà l’ospitalità. Perché si muove a bassa velocità, permettendo di goderti lo scenario e stare vicino alle persone che incontri. Infine, consente di trasportare un volume di materiale necessario per la durata del viaggio“.

L’incontro nella sede del Vespa Club, alla presenza del presidente Lazzaro Gaudenzi Fiorucci e alcuni membri del direttivo, si è concluso con la consegna all’ospite di un gagliardetto e di un adesivo dell’associazione. Il francese ha subito appeso il primo dentro la cabina e attaccato il secondo, ben in vista, sulla fiancata del suo mezzo. Nella strada verso Tokyo ci sarà quindi anche un po’ di Città di Castello..

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!