Mafie, il corteo di Libera a memoria di tutte le vittime innocenti - Tuttoggi

Mafie, il corteo di Libera a memoria di tutte le vittime innocenti

Cristiana Mapelli

Mafie, il corteo di Libera a memoria di tutte le vittime innocenti

Partita da piazza del Bacio, il "serpentone" ha raggiunto piazza IV Novembre | Porzi "primavera della verità e della giustizia sociale"
Lun, 21/03/2016 - 10:23

Condividi su:


Aggiornato alle 16.

Ventuno marzo, un giorno speciale. A Perugia, lunedì mattina, è partito il lungo corteo da piazza del Bacio in occasione della “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti della mafia” organizzato da Libera. Coinvolte tutte le regioni del territorio ma la manifestazione a Perugia, insieme a Messina e Torino, è stata seguita in diretta da Rainews24.

Manifestazione Libera Sul palco di piazza IV Novembre sono stati letti i mille nomi delle vittime innocenti delle mafie. Don Luigi Ciotti, in collegamento da Messina, ha ribadito l’importanza di questa giornata e il desiderio di proseguire nell’impegno per sconfiggere tutte le mafie.

Parla Porzi.In occasione della 21esima “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, di cui la Regione ha voluto sottolineare l’importanza approvando nel 2010 un’apposita legge regionale, è giusto sottolineare che il modo migliore per ricordare tutti quegli uomini e quelle donne è perseguire sempre il bene comune, con onestà e legalità, in maniera libera ed indipendente”. È quanto dichiara Donatella Porzi, presidente dell’Assemblea legislativa dell’Umbria, che ha partecipato alla manifestazione di Libera che si è tenuta questa mattina nella Piazza IV Novembre di Perugia.

Perugia manifestazione Libera Siamo al fianco di Libera – spiega Porzi – che ogni 21 Marzo, primo giorno di primavera, celebra questa Giornata perché nel risveglio della natura si rinnovi la primavera della verità e della giustizia sociale. Partecipare a questa iniziativa è doveroso, ma è importante soprattutto far proprio quel messaggio che il giovane magistrato Rosario Livatino condensò in poche parole: “Quando moriremo non ci verrà chiesto se siamo stati credenti, ma credibili. Il nostro impegno a favore della legalità – conclude – non può che partire dai giovani e dalle scuole, cercando di aiutare le nuove generazioni a formarsi nel rispetto di qui valori e quegli ideali che possono costruire un mondo migliore. E la legalità è sicuramente uno dei cardini attorno a cui edificare il nostro futuro”.

Manifestazione LiberaIl programma. La giornata è iniziata alle 9 con il punto di ritrovo in Piazza del Bacio. Il corteo ha seguito questo tragitto: Via Mario Angeloni, Via XX Settembre, Largo Cacciatori delle Alpi (incontro con altre scuole), Via Luigi Masi, Confluenza Via Luigi Masi e Viale Indipendenza, Viale Indipendenza, Piazza Italia, Corso Pietro Vannucci. L’arrivo a Piazza IV Novembre è previsto per le 11 in punto dove si esibiranno in un concerto gli studenti del liceo musicale di Perugia. Alle 12.30 circa avverrà il collegamento video con Messina e la trasmissione in diretta del discorso di Luigi Ciotti, presidente nazionale di Libera.

Alle 14.30 in tre cinema del centro storico saranno proiettati film il cui tema è la memoria e l’impegno, ad ingresso gratuito. Al cinema Zenith “Anime Nere”, al cinema Melies “La Nostra Terra” e al cinema Postmodernissimo “Lea”. Dalle 14.30 alle 16:30 laboratorio sulla “Memoria che diventa Impegno”, organizzato dal Presidio Universitario “Rossella Casini” di Libera presso l’Università degli Studi di Perugia- Dipartimento di Filosofia aula 2 P.zza Ermini 1. Partecipano Tonio dell’Olio (Libera e Pro Civitate Cristiana), Matteo Luzza (fratello di Giuseppe Russo, vittima di mafia) e Yolanda Moran Isais, membro del Fuundem (Fuerzas Unidas por Nuestros Desaparecidos en México).

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!