l'Urat-Trasimeno rielegge Michele Benemio nell'assemblea online - Tuttoggi

l’Urat-Trasimeno rielegge Michele Benemio nell’assemblea online

Redazione

l’Urat-Trasimeno rielegge Michele Benemio nell’assemblea online

Ven, 27/11/2020 - 14:13

Condividi su:


l’Urat-Trasimeno rielegge Michele Benemio nell’assemblea online

L'Urat rappresenta un modello quasi unico che dal 1983, in collaborazione con Comuni e Istituzioni regionali, lavora per lo sviluppo del territorio

L’Urat rappresenta un modello quasi unico che dal 1983, in collaborazione con Comuni e Istituzioni regionali, lavora per lo sviluppo del territorio del Trasimeno

Il Consorzio: da gennaio a settembre 2020 il Trasimeno è risultato il primo territorio per presenze, a differenza degli anni scorsi. Un segnale rispetto alle risposte efficaci messe in campo per far fronte alla crisi che ne ha fatto il “primo territorio turistico” dell’Umbria. Ora la situazione è tornata incerta. Lavoreremo rafforzando la nostra presenza sui mercati storici e ampliando quelli di prossimità

Un nuovo Consiglio direttivo, in continuità con il precedente, e la riconferma alla presidenza di Michele Benemio garantiranno la prosecuzione del buono lavoro fatto negli ultimi tre anni incentrato su progetti innovativi di comunicazione verso nuovi mercati e collaborazione con le Istituzioni per una promozione integrata del brand Trasimeno.

Il nuovo Consiglio proseguirà dunque il lavoro iniziato da quello uscente nel recuperare i flussi turistici persi negli ultimi anni, sia rivolgendosi ai propri associati per comprenderne meglio le esigenze, sia promuovendo partnership che andranno a rafforzare la visibilità del comprensorio.

L’attuale crisi causata dall’emergenza sanitaria Covid-19, venuta subito dopo la fine della precedente causata dal terremoto dell’ottobre 2016, ha imposto agli imprenditori dell’Urat la modifica di alcune strategie. Superata la crisi della scorsa primavera, le presenze nei mesi di luglio – settembre hanno raggiunto numeri molti simile a quelli dell’anno precedente, e del tutto insperati alla fine del primo lockdown.

Purtroppo –come si legge nella nota interna la situazione oggi sta peggiorando e ci aspetta un periodo invernale e primaverile molto difficile ed incerto. Proprio in considerazione del perdurare della crisi e delle limitazioni sociali dovute all’emergenza Covid-19, il consorzio sta potenziando e lo farà sempre di più in futuro, tutte le attività di comunicazione e posizionamento strategico soprattutto attraverso strategie digitali”.

Come spiega Michele Benemio: “Ringrazio tutti i soci per la fiducia accordatami in questo periodo complicato, pieno di incertezze, ma anche di nuove possibilità. Il nuovo direttivo, a maggioranza rosa, lavorerà per far emergere le possibilità in un ottica di cooperazione con le Istituzioni locali e con gli altri attori che operano sul territorio. La nascita dell’Unione dei Comuni nel 2017 ha rappresentato una svolta per la gestione del comprensorio e il direttivo uscente è stato bravo ad allacciare, da subito, un rapporto di collaborazione che ha consentito negli ultimi tre anni di proseguire il lavoro di promozione del comprensorio nella sua interezza, senza cedere a tentazioni campanilistiche che non avrebbero altro esito che indebolire l’immagine unitaria tanto faticosamente costruita. Continueremo a lavorare con il massimo spirito collaborativo, per il bene di tutto il territorio e per cercare di essere da stimolo per la risoluzione dei problemi che da anni affliggono il Lago Trasimeno, e che non sono mai stati risolti”.

Tra le priorità dell’attuale gruppo dirigente ci sarà un preciso impegno nel verificare le potenzialità di nuovi mercati in aggiunta alle iniziative tese al consolidamento di quelli storici, anche nell’ottica della destagionalizzazione. Inoltre, la crisi della scorsa estate scatenata dal COVID-19, ha fatto rivalutare il turismo di prossimità, che andrà quindi stimolato ed incentivato per i prossimi anni. Per quanto riguarda il mercato italiano, quindi, oltre ai bacini della Lombardia, del Veneto, del Lazio, della Campania e della Puglia, il lavoro si orienterà anche su Marche e Toscana. Inoltre, proseguirà la collaborazione con l’aeroporto di Perugia San Francesco di Assisi, per avviare tutte le azioni possibili per il potenziamento delle destinazioni e per una comunicazione incisiva sulle destinazioni già in programma.

Per quanto riguarda il mercato estero, che anche il prossimo anno risentirà inevitabilmente della crisi, ci concentreremo sui mercati tradizionali (Paesi Bassi, Belgio, Germania e paesi di lingua tedesca in generale, Gran Bretagna e Danimarca) e sulla Polonia, potenziando soprattutto la comunicazione online.

Al termine della relazione del presidente uscente e degli interventi dei soci, si è svolta la votazione che ha portato all’elezione dei seguenti organi societari: Presidente: Michele Benemio Pr. Onorario: Mariapia Scarpocchi Direttivo: Giorgio Bacioccola, Annalisa Cicottini, Valentina Clemente, Simona Migliorati, Enrico Pazzaglia, Bruno Posta, Francesca Tulli e Sabina Cantarelli. Provibiri: Massimo Maiarelli, Roberto Pammelati, Mara Sciarma, Claudio Capponi e Chiara Gradassi (supplenti). Grazie per la numerosa partecipazione e la rinnovata fiducia. Un grazie particolare ad Augusto Raiconi, Roberto Salvetti e Roberto Peppicelli per il prezioso contributo che hanno dato, per il bene del Consorzio.

Il Consorzio URAT – Unione Ristoratori Albergatori del Trasimeno, nato dall’iniziativa di alcuni ristoratori nell’anno 1983, raggruppa oggi oltre 100 soci per un totale di oltre 120 attività turistiche degli otto Comuni del Trasimeno, ed è rappresentativo di tutte le tipologie ricettive dell’intero Comprensorio.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!