Lotta all'evasione fiscale, firmato protocollo d'intesa Guardia di Finanza-Comune tifernate - Tuttoggi

Lotta all’evasione fiscale, firmato protocollo d’intesa Guardia di Finanza-Comune tifernate

Redazione

Lotta all’evasione fiscale, firmato protocollo d’intesa Guardia di Finanza-Comune tifernate

Stamane l'incontro tra il Comandante Provinciale della Guardia dii Finanza di Perugia Dario Solombrino e il sindaco di Città di Castello Luciano Bacchetta
Mer, 15/04/2015 - 15:02

Condividi su:


Nella mattinata odierna, nel Municipio di Città di Castello, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia, Col. Dario Solombrino ed il sindaco tifernate, Luciano Bacchetta, hanno sottoscritto un protocollo d’intesa che attiva un interscambio informativo di dati e notizie per la lotta all’evasione dei tributi statali e locali e per il contrasto alle forme varie forme di abusivismo.

L’iniziativa si inserisce in una cornice normativa che negli ultimi anni ha inteso sempre più incentivare la sinergia tra Enti Locali e la Guardia di Finanza e dà sostanziale attuazione ad un protocollo d’intesa siglato, a livello centrale, il 19 maggio 2014, tra l’Agenzia delle Entrate, la Guardia di Finanza, l’ANCI e la Fondazione Istituto per la Finanza e l’Economia Locale (IFEL).

Nel documento firmato oggi il Comune tifernate si impegna a definire un programma locale di recupero dell’evasione sui tributi statali e locali e delle varie forme di abusivismo, in stretta collaborazione con il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Perugia, nonché con gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate competenti per le successive attività di accertamento. A tal fine, collaborerà con la Guardia di Finanza per agevolare un’approfondita conoscenza del territorio, fornendo dati e notizie utili sulla realtà socio economica locale. Di comune accordo, potranno essere creati gruppi di studio formati da funzionari del Comune, dell’Agenzia delle Entrate e militari della Guardia di Finanza.

Il Comune, inoltre, trasmetterà in forma telematica, attraverso il sistema informatico S.I.A.T.E.L., ai competenti Reparti della Guardia di Finanza alle dipendenze del Comando Provinciale di Perugia, le segnalazioni qualificate secondo gli ambiti d’intervento propri del Corpo e definiti in accordo con gli Uffici dell’Agenzia delle Entrate.

Si precisa che il recupero dei tributi evasi in base alle segnalazioni dei Comuni, relativi al periodo dal 2012 al 2017, saranno integralmente acquisiti al bilancio comunale, in virtù dell’aumento pari al 100% della quota spettante ai Comuni.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!