L'Idv alle europee candida Paolo Brutti / Salgono a 5 gli umbri aspiranti al parlamento UE - Tuttoggi

L'Idv alle europee candida Paolo Brutti / Salgono a 5 gli umbri aspiranti al parlamento UE

Redazione

L'Idv alle europee candida Paolo Brutti / Salgono a 5 gli umbri aspiranti al parlamento UE

Mer, 16/04/2014 - 10:39

Condividi su:


L'Idv alle europee candida Paolo Brutti / Salgono a 5 gli umbri aspiranti al parlamento UE

Paolo Brutti è candidato alle elezioni europee per l'Italia dei Valori. La decisione, ratificata pochi minuti fa dal segretario nazionale Idv Ignazio Messina, è stata quella di collocare Brutti come “testa di lista”, secondo solo al nome di Messina nel collegio dell'Italia centrale (Umbria, Toscana, Marche e Lazio). Italia dei Valori si presenterà quindi alle elezioni europee con il proprio simbolo e le proprie liste. E’ quanto ha deliberato l’esecutivo nazionale dell’Idv che punterà su liste aperte ad associazioni e movimenti. “Un progetto – spiegano – fondato sull’esperienza maturata negli ultimi anni di presenza all’europarlamento e su argomenti concreti come la legalità, la tutela dei diritti dei cittadini, la necessità di una crescita economica sostenibile con la tutela ambientale e l’equità sociale”.

Paolo Brutti laureato in Fisica a Pavia, professore di Teoria dei numeri presso l'Università di Perugia, alla fine degli anni Ottanta è diventato Direttore Generale della CGIL e successivamente ha fatto parte della Segreteria nazionale guidata da Bruno Trentin. È stato, quindi, eletto Segretario Generale del sindacato dei trasporti della CGIL. Nel 2001 è stato eletto al Senato nel collegio di Perugia è stato rieletto nel 2006. Come senatore è stato capogruppo in Commissione Lavori Pubblici e Reti ed ha fatto parte della Commissione d'Inchiesta su Telekom Serbia e della Commissione Bicamerale di Vigilanza sulla RAI. Nel 2008 ha aderito all'Italia dei Valori, di cui è diventato responsabile nazionale delle politiche del lavoro, responsabile del dipartimento ambiente ed oggi responsabile del laboratorio delle politiche regionali e già segretario regionale del partito. Attualmente consigliere regionale dell'Umbria ricopre l'incarico di presidente della Commissione regionale Antimafia, nella quale si occupa dell' Analisi dei fenomeni di criminalità organizzata, tossicodipendenze e ludopatie. “Questa candidatura – commenta Brutti – è un titolo di merito del lavoro svolto dall'Italia dei Valori in Umbria che sarà così rappresentata alle elezioni europee”.

Con Brutti diventano cinque i candidati umbri alle elezioni europee del 25 maggio, gli altri sono, lo ricordiamo: Lorena Pesaresi (Pd), Laura Agea (M5S), Lucia Maddoli e Fabio Amato (lista Tsipras).

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!