Letteratura, cronaca e dialetto | Ecco la due giorni de "L'Isola del Libro" - Tuttoggi

Letteratura, cronaca e dialetto | Ecco la due giorni de “L’Isola del Libro”

Redazione

Letteratura, cronaca e dialetto | Ecco la due giorni de “L’Isola del Libro”

Molte le tematiche e gli autori trattati durante i caffè letterari della manifestazione dedicata alla lettura
Gio, 16/08/2018 - 11:31

Condividi su:


Letteratura, cronaca e dialetto | Ecco la due giorni de “L’Isola del Libro”

È continuata con le giornate di lunedì 13 e martedì 14 agosto la serie di incontri de ‘L’Isola del Libro Trasimeno’. La manifestazione ideata da Italo Marri e sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, ha offerto ai suoi lettori due incontri nella giornata di lunedì 13, presso il Mayfair Bar in Piazza Garibaldi a Passignano sul Trasimeno.

Il cafè letterario si è aperto con Diego Zandel e la sua ‘Balcanica’, un’antologia di opere e scrittori appartenenti all’area dei Balcani per conoscere ed approfondire la cultura e le tradizioni più nascoste dei popoli dell’Ex Jugoslavia dai quali l’Italia è separata solo da un tratto di mare, ma è spesso lontana dal conoscerne le varie realtà socioculturali.

Diego Zandel è stato coadiuvato nel suo intervento dalla scrittrice e traduttrice Dunja Badnievic. Alle 21, invece, nella stessa location, Alvaro Fiorucci ha presentato ‘Il divo e il giornalista’, riportando all’attenzione dei lettori e non solo uno dei fatti più clamorosi, ma allo stesso tempo poco trattati della recente cronaca italiana: il delitto del giornalista Carmine Pecorelli e il processo conseguente ai danni del sette volte presidente del Consiglio dei ministri Giulio Andreotti, oltre che di alcuni esponenti di Cosa Nostra e della Banda della Magliana.

Con la narrazione dell’iter giudiziario terminato con l’assoluzione di tutti gli imputati, Alvaro Fiorucci racconta uno spaccato di storia italiana difficile e poco trattato dalle cronache. Pomeriggio dedicato al dialetto, infine, quello di martedì 14: il cafè letterario ha ospitato il dibattito intorno a ‘Poeti nei dialetti dell’Umbria’ di Francesco Piga e ‘Dialetto lingua della poesia’ di Ombretta Ciurnelli.

Con la prima opera, protagonista è stato il dialetto umbro attraverso un excursus dal primo Novecento agli anni Duemila, che ha evidenziato la passione per la nostra regione, dai suoi paesaggi alle sue tradizioni mediante la lettura di alcune poesie. Ombretta Ciurnelli, invece, ha raccolto nella sua antologia, che abbraccia più di due secoli, numerosi poeti e scritti, offrendo al pubblico presente un viaggio nei dialetti di quasi tutte le regioni d’Italia.

‘L’isola del Libro Trasimeno’ riprenderà il prossimo sabato con una mostra presso la Rocca di Passignano sul Trasimeno, mentre i cafè letterari torneranno nel weekend di sabato 25 e domenica 26 agosto.


Condividi su:


Aggiungi un commento