Le tracce della prima prova / Maturità al via per 7000 in Umbria - Tuttoggi

Le tracce della prima prova / Maturità al via per 7000 in Umbria

Redazione

Le tracce della prima prova / Maturità al via per 7000 in Umbria

Quasimodo, cento anni di Europa, tecnologia e Renzo Piano, questi i temi dell'esame di Stato
mercoledì, 18/06/2014 - 10:00

Condividi su:


Le tracce della prima prova / Maturità al via per 7000 in Umbria

Sono 6.916 (5.203 in provincia di Perugia, 1.713 in quella di Terni per 175 commissioni complessive) gli studenti umbri che questa mattina stanno svolgendo la prima prova scritta dell’esame di maturità. Quelli che un tempo erano semplicemente “i titoli del tema” e che oggi chiamano “tracce” sono state consegnate ai ragazzi dell’ultimo anno degli istituti superiori poco prima delle 9 ed ora avranno tempo 6 ore per consegnarle svolte. Per i candidati il solito ventaglio di scelte: analisi del testo, redazione di un articolo di giornale/saggio breve, tema di argomento storico, tema di ordine generale.

Le tracce. Tra le tracce proposte ai maturandi 2014 ci sono: il poeta Quasimodo (con i versi della poesia «Ride la gazza, nera sugli aranci», dalla raccolta «Ed è subito sera») e un parallelo tra l’Europa del 1914 e quella del 2014.  Per il saggio breve in ambito artistico letterario il titolo è “Il dono” mentre per il saggio breve in ambito scientifico gli aspirtanti maturandi dovranno parlare della “pervasività delle tecnologie”. Renzo Piano e «il rammendo delle periferie» è la traccia proposta ai maturandi per il tema di ordine generale.

Consigli ne sono arrivati da tutte le parti. Prima di tutti quello del Ministro all’Istruzione Stefania Giannini: “Credo che questa prova darà a tutti la possibilità di esprimersi al meglio”, ha detto. Il consiglio che do? “Leggerle molto attentamente subito, concentrarsi e poi una volta scelto chiudere il file della memoria sugli altri e cercare di fare il meglio”.

Il video che invita a non copiare. Il ministero dell’Istruzione e della Ricerca ha pubblicato sul canale YouTube il video dell’ “uomo delle tracce”. L’ispettore Luciano Favini tranquillizza i maturandi da You Tube e allo stesso tempo li invita a non copiare. Si tratta di un vero e proprio appello alla serietà e a rispettare un codice etico. Se volete vederlo .


Condividi su:


Aggiungi un commento