Le riproduzioni della Bottega Artigiana Tifernate nel primo film di Sky 3D su Raffaello Sanzio - Tuttoggi

Le riproduzioni della Bottega Artigiana Tifernate nel primo film di Sky 3D su Raffaello Sanzio

Redazione

Le riproduzioni della Bottega Artigiana Tifernate nel primo film di Sky 3D su Raffaello Sanzio

Bettarelli "Un onore e riconoscimento per Città di Castello"
Ven, 14/10/2016 - 14:48

Condividi su:


Città di Castello, grazie al “mago” delle riproduzioni d’autore Stefano Lazzari, titolare della “Bottega Artigiana Tifernate”, entra a far parte della produzione del primo film-documentario mai realizzato su Raffaello Sanzio. Dopo il successo dei primi 3 film, Sky 3D, ha annunciato infatti la quarta grande produzione cinematografica: Raffaello – il Principe delle Arti – in 3D.

Il film segue il percorso tracciato dai tre precedenti progetti, con un ulteriore apporto innovativo che pone l’accento su un aspetto ancora più cinematografico: è un connubio tra digressioni artistiche, affidate a celebri storici dell’arte, raffinate ricostruzioni storiche e le più evolute tecniche di ripresa cinematografica in 3D ed UHD per un’esperienza visiva totalizzante e coinvolgente. Le ricostruzioni storiche, ispirate a dipinti dell’800 che testimoniano frammenti di vita di Raffaello, rappresentano istantanee della vita dell’artista, momenti delicati ed evocativi capaci di coinvolgere emotivamente lo spettatore.

image-14-10-16-11-04L’artigiano-artista tifernate Stefano Lazzari assieme alla sorella Francesca, al padre Romolo e a tutto lo staff di giovani della sua “bottega” (titolare di un marchio registrato, “pictografia”, una tecnica unica di lavorazione che consente di riprodurre qualsiasi opera d’arte, su diversi supporti, identica all’originale) ha realizzato quattro opere utilizzate dalla produzione e dallo scenografo Francesco Frigeri per le riprese del film-documentario: “La Velata”, “La Trasfigurazione” di Raffaello e la Gioconda di Leonardo con il metodo Pictografia dipinta a mano e la “Madonna col bambino” sempre di Raffaello su affresco. L’immagine risulta omogenea nei colori, come se fosse dipinta, praticamente identica all’originale. L’illusione è perfetta ed è valsa a Lazzari riconoscimenti in tutto il mondo nei templi dell’arte e fra i nomi più illustri della cultura internazionale: ultimo in ordine di tempo l’allestimento a Jeju (suggestiva isola vulcanica della Corea del Sud) di un museo permanente dei più importanti artisti italiani, con oltre ottanta dipinti di Raffaello, Leonardo e Michelangelo. Ed ora sul grande schermo con questa prestigiosa produzione cinematografica “hi-tech” Sky3D.

Città di Castello, grazie ad un simbolo della nostra città come Raffaello e alla creatività e professionalità di un artigiano-imprenditore come Stefano Lazzari ed al suo giovane staff, entra a far parte di una importante produzione cinematografica che metterà in risalto ed esporterà in tutto il mondo le bellezze artistiche e la straordinaria laboriosità del nostro tessuto produttivo, che, nonostante la crisi e le difficoltà del momento riesce a farsi largo in ambito mondiale mettendo la firma su progetti di assoluto rilievo culturale e promozionale

image-14-10-16-10-44E’ quanto dichiarato dal vicesindaco e assessore alla cultura Michele Bettarelli, nel corso di una visita al laboratorio della “Bottega Artigiana Tifernate”. “L’inserimento della nostra città, attraverso le opere realizzate da Lazzari, nella produzione cinematografica su Raffaello Sanzio – ha proseguito Bettarelli cade proprio nel momento in cui si celebra, con il centenario della nascita e fra poco l’inaugurazione del terzo museo, il genio di una icona dell’arte contemporanea come Burri, che si fonde quasi d’incanto con il Rinascimento di Raffaello, entrambi segni indelebili della storia della nostra città”.

E’ un onore per la nostra azienda artigianale, per la mia famiglia, i collaboratori poter rappresentare Città di Castello attraverso le opere di Raffaello ed essere inserito in una produzione cinematografica così prestigiosa”, ha dichiarato Stefano Lazzari. A dare il volto a Raffaello Sanzio nelle ricostruzioni storiche sarà l’attore e regista Flavio Parenti (To Rome With Love, Io sono l’amore, Un Matrimonio).

Il film (della durata di 90’) esordirà nei cinema italiani in Primavera 2017 distribuito da Nexo Digital, per poi approdare in tv su Sky (Sky 3D, Sky Cinema e Sky Arte) ed essere distribuito nei cinema di 60 paesi del mondo. La produzione esecutiva è affidata a Magnitudo Film. “Raffaello – il Principe delle Arti – in 3D” esordirà sulla scia dei successi delle tre precedenti produzioni: ‘Musei Vaticani 3D’; ‘Firenze e gli Uffizi 3D’ ‘San Pietro e le Basiliche Papali di Roma 3D’.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!