Laura Boldrini è presidente della Camera con la maggioranza assoluta "Scrolliamoci di dosso ogni indugio, facciamo di questa Camera la casa della buona politica" - Tuttoggi

Laura Boldrini è presidente della Camera con la maggioranza assoluta “Scrolliamoci di dosso ogni indugio, facciamo di questa Camera la casa della buona politica”

Redazione

Laura Boldrini è presidente della Camera con la maggioranza assoluta “Scrolliamoci di dosso ogni indugio, facciamo di questa Camera la casa della buona politica”

Sab, 16/03/2013 - 14:42

Condividi su:


Con la maggioranza assoluta, 327 voti, Laura Boldrini è stata eletta Presidente della Camera della 17esima legislatura italiana. A Roberto Fico, candidato di M5S, sono andati 108 voti. I voti dispersi sono stati 18. Le schede nulle 10, quelle bianche 155.
Il discorso – La deputata di SEL dopo l'applauso che l'ha accolta la sua elezione come prima rappresentante della Camera, ha tenuto il suo discorso di insediamento. Negli oltre 20 minuti di lettura, molti i punti chiave toccati dalla Presidente. Una prima parte tutta dedicata alle categorie in difficoltà, con un primo invito a “una battaglia vera contro la povertà e non contro i poveri”.

“Nessuno di noi ha dimenticato gli esodati” e ancora “quest'Aula dovra' ascoltare la sofferenza sociale di una generazione che ha smarrito se stessa, prigioniera della precarietà, costretta spesso a portare i propri talenti lontani dall'Italia” ha continuato Boldrini riferendosi al mondo del lavoro e passando poi a temi scottanti e delicati come quello della violenza sulle donne: “il mio pensiero va a chi ha perduto certezze e speranze […] “dovremo farci carico dell'umiliazione delle donne che subiscono violenza travestita da amore”.

La neo presidente continua salutando la manifestazione a Firenze di don Ciotti per ricordare i “morti per mano mafiosa”. Altro omaggio è per tutti coloro che sono “morti per questa istituzione – dice – e questa democrazia” e raccoglie una standing ovation quando sottolinea: “molto dobbiamo anche al sacrificio di Aldo Moro e della sua scorta”.

La chiusura del discorso è un esortazione ai colleghi deputati e alla politica: “Questo e' un Parlamento largamente rinnovato, scrolliamoci di dosso ogni indugio nel dare piena dignità alla nostra istituzione che saprà riprendersi la centralità e la responsabilità del proprio ruolo. Facciamo di questa Camera la casa della buona politica”.

Le polemiche – Non è piaciuto il discorso di insediamento agli esponenti del PDL, che ne hanno definito i contenuti di tipo politico e ideologico e non “super partes” come ci si aspetterebbe dal discorso del presidente di tutta la Camera; concetto peraltro sottolineato proprio dalla stessa Boldrini in apertura, subito dopo il saluto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Da notare che gli esponenti del PDL sono restati seduti durante le standing ovation all'entrata della neo eletta sullo scranno più alto dell'Aula e durante il passaggio contro la violenza sulle donne – solo alcune deputate di sono alzate in piedi.

Il Profilo – La presidente della Camera Laura Boldrini, eletta nelle file di Sel, arriva a Montecitorio dopo aver lavorato del 24 anni presso l'Alto commissariato Onu per i Rifugiati (Unhcr), di cui 14 nel ruolo di portavoce. La nuova Presidente della Camera è nata nelle Marche, a Macerata, nel 1961, ed è laureata in Giurisprudenza. Nel suo impegno per l'ONU, dopo aver ricoperto vari incarichi nella FAO e nel Programma alimentare mondiale (Pam) nel 1998 diventa portavoce dell'Unhcr, per il quale ha coordinato anche le attività di informazione in Sud-Europa. Si e' occupata in particolare dei flussi di migranti e rifugiati nel Mediterraneo, svolgendo numerose missioni in aree di crisi come l'ex Jugoslavia, l'Afghanistan, Pakistan, Iraq, Iran, Sudan, Caucaso, Angola e Ruanda.

Sa.Cip.

Articolo correlato: Pietro Grasso è Presidente del Senato

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!