LA MARAN IN TRASFERTA INCONTRA IL VESEVO - Tuttoggi

LA MARAN IN TRASFERTA INCONTRA IL VESEVO

Redazione

LA MARAN IN TRASFERTA INCONTRA IL VESEVO

Ven, 29/02/2008 - 18:54

Condividi su:


Dopo una stagione eccellente, i ragazzi di mister Monsignori, al di là di tutte le aspettative, hanno ancora un punticino, preziosissimo, da difendere dai prevedibili assalti delle avversarie nelle ultime cinque giornate. “Carattere da capolista”, questo ha cercato di tirare fuori Monsignori in settimana, in vista della terribile trasferta in casa del Vesevo, in cui altri passi falsi non sono permessi ed in cui i bluarancio dovranno dimostrare a tutti se valgono veramente la posizione che occupano.

Proprio perché questa trasferta non riguarda solo il lato tecnico, ma anche e soprattutto quello temperamentale, decisivo sarà il gruppo-Maran, quello esaltato più volte dal presidente D'Atanasio; così, dovendo fare a meno, per squalifica, di due degli assoluti protagonisti di questo campionato (Barigelli ed Algodão), tornerà in panchina la carica del capitano Clementini, anche se il suo impiego in campo appare improbabile.

Partita che più ostica non si può quella che si giocherà al PalaWojtyla: il Vesevo, dopo un inizio a dir poco disastroso, ha letteralmente rivoluzionato la rosa, “scomodando” anche molti giocatori di serie A come Lunardi, Bresciani, Fornari e Bidinotti ed avendo già a disposizione stoccatori di grande rilievo come Gerbasi e Campano. Sei vittorie, tre pareggi ed una sola sconfitta per la squadra, guidata in panchina dall'argentino Vicente De Luise, nelle ultime dieci uscite; sesto posto in classifica e obiettivo dichiarato di agganciare i playoff: il Putignano quinto è distante quattro punti, ma i napoletani hanno un match da recuperare.

Ambiente non facile quello del palazzetto etneo, con un pubblico molto caldo, che sa trascinare a dovere i propri beniamini. Già lo scorso anno la Maran ne fece le spese, lasciando strada ai locali per 4-3, alla penultima di andata, in uno scontro che valeva la salvezza ed in cui a nulla servirono le due reti da palla inattiva di un grande Tomassoni ed una fantastica marcatura di Bruno Cavalli, per raddrizzare un match compromesso nel primo tempo. Partita dai due volti quella vista all'andata al PalaRota: napoletani indemoniati che si portano sul 2-0 (e un palo) nella prima metà del tempo; poi, complice anche l'espulsione del capitano Campano, la Maran acciuffa i rossoblu prima della fine del tempo, portandosi sul 5-2 ad inizio di ripresa e controllando il ritorno degli ospiti per il 7-4 finale, griffato dalle doppiette di Ricardo, Algodão e Zancanaro e dalla rete di De Moraes.

Vista la squalifica di Barigelli, la porta spoletina, per due turni, sarà nelle mani di Marco Maresca, prelevato dal Perugia a stagione in corso; un numero uno di sicura affidabilità, con moltissimi campionati di serie A alle spalle e la cui esperienza tornerà sicuramente utile nella bolgia del PalaWojtyla. Pronto in panchina il capitano della under 21 Michele D'Angeli.


Condividi su:


"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!