Il Monza riacciuffa il Perugia nel recupero (2-2) | Le pagelle

Il Monza riacciuffa il Perugia nel recupero (2-2) | Le pagelle

Massimo Sbardella

Il Monza riacciuffa il Perugia nel recupero (2-2) | Le pagelle

Dom, 16/01/2022 - 18:23

Condividi su:


Nella ripresa con De Luca e Kouan i Grifoni ribaltano lo svantaggio iniziale, ma nell'ultimo minuto Ciurria premia la spinta finale dei brianzoli

Finisce 2-2 la sfida dell’U-Power Stadium tra Monza e Perugia. Con i padroni di casa che trovano il vantaggio alla fine del primo tempo su calcio di rigore, gli ospiti che riescono a ribaltarla con De Luca (sempre dal dischetto) e Kouan e il Monza che trova il pari nel finale approfittando di uno svarione della retroguardia biancorossa.

Grifo che subisce il Monza in avvio, rischiando al 10′ sul pallone spazzato in area da Burrai.

Poi il Grifo prende coraggio, guadagna metri e si porta pericolosamente più volte dalle parti di Di Gregorio, senza mai inquadrare la porta. Il più pericoloso è Kouan, che al 23′ su un’incursione costringe Marrone a un rischio intervento e poi al 30′ va al tiro calciando sopra la traversa.

Nel finale di primo tempo, al 43′, arriva però la doccia fredda per i Grifoni. Angella prima ferma in modo ingenuo e irregolare Mota Carvalho fuori area, poi l’attaccante bianzolo prosegue e sul contatto con il difensore biancorosso si lascia cadere in area. L’arbitro fischia il calcio di rigore e il Var, dopo un check piuttosto lungo, conferma. Da dischetto va Valoti che spiazza Chichizola.

Un primo tempo nel quale il Perugia conferma la solidità tattica, ma anche la difficoltà a finalizzare quanto prodotto, e il Monza la qualità dei singoli, capaci di sfruttare gli episodi.

Il Perugia rientra in campo intenzionato a ristabilire la parità ed ha subito due buone occasioni. Sulla prima Di Gregorio si tutta e riesce a respingere in angolo la conclusione di Segre, nella seconda Kouan non se la sente di tirare una volta entrato in area e l’azione sfuma.

Alvini mette dentro Matos e cambia l’ammonito Angella con Curado. L’attaccante brasiliano, un minuto dopo il suo ingresso, va giù in area sul contatto con Marrone. L’arbitro fischia simulazione e ammonisce l’attaccante del Perugia. Poi, richiamato dal Var, dopo quasi tre minuti Abbattista cambia idea e assegna un rigore che a tutti era apparso evidente. dal dischetto De Luca, dopo il penalty sbagliato nel derby, questa volta va a segno e pareggia.

Al 30′ il Perugia la ribalta. Kouan riba palla a centrocampo e serve Matos, che entra in area e calcia nell’area piccola, dove lo stesso Kouan si fa trovare pronto sul secondo palo per l’impatto vincente.

Al 32′ Chichizola compie un miracolo sul primo pallone che tocca, deviando il colpo di testa ravvicinato di Valoti, poi Falzerano riesce a liberare impedendo a due maglie rosse di ribadire in rete.

Il Perugia replica, con un’azione insistita di Falzerano, con il Monza che riesce stavolta a salvarsi.

Al 43′ il Monza ha la palla del pari, sfruttando ancora una giocata sulle fasce esterne, ma Ciurria non riesce a segnare di testa. Poco dopo è Mora Carvalho ad avere una buona occasione, senza esito.

Con l’uscita di De Luca il Perugia è molto schiacciato e il Monza preme alla ricerca del pari, con queste palle insidiose calciate dalle fasce a centro area.

Ma a un minuto dalla fine, sul calcio di punizione calciato da Di Grigorio, Vanbaleghem prolunga di testa all’indietro, Dell’Orco e Sgarbi attendono l’uscita di Chichizola, ma Ciurria è più lesto di tutte e mette in rete.

Finisce così una partita ricca di emozioni. Che il Perugia, dopo essere stato bravo a ribaltarla, ha gettato alle ortiche con un finale troppo rinunciatario che ha premiato la caparbietà dei padroni di casa.

Il Monza evita la prima sconfitta interna in questa stagione. Il Perugia conquista un punto su un terreno difficilissimo, ma deve rammaricarsi per l’incredibile finale.

Tabellino e pagelle

Monza – Perugia 2-2
44′ pt Valoti (M) rig., 18′ st De Luca (P) rig. 30′ st Kouan (P), 50′ st Ciurria (M)

Monza: Di Gregorio 6, Donati 5 (21′ st Bettella 6), Caldirola 6, Marrone 5, P. Pereira 6, Molina 5 (2′ st Favilli 6), Barberis 6 (37′ st Ciurria 7), Valoti 6, Carlos Augusto 6.5, Ramirez 5 (8′ st Colpani 6.5), Dany Mota 7. All. Stroppa 6. A disp.: Sommariva, Paletta, Antov, Sampirisi, Barillà, Siatounis, Vignato, Gytkjaer.

Perugia: Chichizola 6.5, Sgarbi 6, Angella 5 (11′ st Curado 6), Dell’Orco 6, Ferrarini 5.5 (31′ st Falzerano 6.5), Segre 6.5, Burrai 6 (31′ st Vanbaleghem 5), Kouan 8, Santoro 5.5 (11′ st Matos 7), Lisi 6, De Luca 6.5 (38′ st Rosi sv). All, Alvini 6. A disp.: Megyeri, Zanandrea, Righetti, Ghion, Gyabuaa, Carretta, Murano.

Arbitro: Abbattista di Molfetta (Var Paolo Mazzoleni di Bergamo, AVAR Gianluca Sechi di Sassari).

La partita ei Grifoni

Chichizola 6.5: nel primo tempo non tocca mai il pallone, se non quando deve raccoglierlo dalla rete dopo il rigore vincente di Valoti. La prima volta in cui è chiamato in causa compie un intervento prodigioso su Valoti. Nel finale anche lui appare incerto nel pasticcio difensivo che consente a Ciurria di pareggiare.

Sgarbi 6: nel primo tempo è il più sicuro del reparto difensivo. Nel finale chiude su Carlos Augusto, ma poi resta a guardare Ciurria che insacca.

Angella 5: brutto rientro per il capitano, che soffre la velocità di Mota Carvalho, fino al fallo ingenuo che porta al vantaggio del Monza (11′ st Curado 6: con Angella ammonito e in difficoltà, Alvini si rifugia nell’argentino, che non sfigura nell’assalto finale dei padroni di casa).

Dell’Orco 6: partita di sostanza, senza sbavature nel primo tempo. Nel finale sbanda sotto gli assalti del Monza, fino al pari in cui attende invano l’uscita di Chichizola e si lascia superare da Ciurria.

Ferrarini 5.5: nel primo tempo dalle sue parti il Monza affonda con facilità (31′ st Falzerano 6.5: solita corsa, ma anche sostanza nell’appoggiare le ripartenze del Perugia e nella fase difensiva, come quando salva la sua porta dopo il miracolo di Chichizola).

Segre 6.5: a inizio della ripresa Di Gregorio gli nega il gol del pari. Diverse giocate buone, senza strafare.

Burrai 6: poco incisivo nel primo tempo, quando comunque il Perugia mantiene il pallino del gioco. Nel finale Alvini gli preferisce la sostanza di Vanbaleghem, abbassando però troppo il baricentro (31′ st Vanbaleghem 5: ancora una volta Alvini lo inserisce nel finale per difendere il risultato e lui diventa, in negativo, protagonista. Questa volta toccando di testa il pallone che finisce all’indietro, disorientando i compagni di squadra e diventando un assist per Ciurria).

Kouan 8: solita intensità, questa volta impreziosita dalla rete che porta in vantaggio il Perugia, finalizzando da attaccante un’azione da lui stesso iniziata a centrocampo con caparbietà).

Santoro 5.5: dovrebbe giocare in appoggio a De Luca nello schieramento prudente con cui Alvini inizia la partita, ma non riesce mai ad essere incisivo (11′ st Matos 7: non al meglio, entra e cambia la partita del Perugia. Prima procurandosi un rigore che tutti vedono, tranne l’arbitro, richiamato dal Var. Poi serve sul secondo palo la palla che Kouan deposita in rete).

Lisi 6: nel primo tempo spinge, costringendo il Monza ad essere guardingo sulla sua fascia. Cala nel finale, quando i padroni di casa spingono proprio sulle fasce.

De Luca 6.5: dopo il rigore sbagliato nel derby torna a fare centro dal dischetto. Non ha l’istinto del killer in area, ma quando esce il Perugia non riesce più a tenere un pallone in avanti e consente l’arrembaggio finale del Monza (38′ st Rosi sv: non riesce a tamponare le folate offensive del Monza)

All. Alvini 6: il Perugia mostra ancora una volta l’ottima organizzazione di gioco al cospetto anche di squadre sulla carta più forti. Fino a quando toglie De Luca, pur stremato e in forse fino all’ultimo per il colpo subito al volto sabato: il Perugia non ha più l’uomo in grado di far salire e respirare la squadra e presta troppo il fianco agli avversari, fino all’inevitabile beffa finale.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!