Il Fringe Festival di Edinburgo dedica un premio alla memoria di Vincenzo Cerami - Tuttoggi

Il Fringe Festival di Edinburgo dedica un premio alla memoria di Vincenzo Cerami

Redazione

Il Fringe Festival di Edinburgo dedica un premio alla memoria di Vincenzo Cerami

Ven, 26/07/2013 - 15:10

Condividi su:


L’Edinburgh Fringe Festival ricorda Vincenzo Cerami e lo fa istituendo il premio “Impatto Totale – The Award” dedicato alla sua memoria. È questa la notizia giunta ieri dalla Scozia a una settimana dalla scomparsa dell'assessore alla cultura del Comune di Spoleto. Un annuncio che arriva a poche settimane dall’inizio dell'edizione 2013 e che nasce anche per volontà del nostro Paese, intenzionato ad “estendere l'amicizia e la cooperazione artistica alle compagnie europee che partecipano all’edizione di quest’anno del Fringe”.

Fu infatti Vincenzo Cerami nel 2011 a contattare Kath Mainland, chief executive della Edinburgh Festival Fringe Society, in virtù della sua ammirazione per il Fringe di Edimburgo. “Noi crediamo – viene spiegato dall'Edinburgh Fringe Festival – che lui avrebbe approvato il nostro omaggio al suo talento, alla carriera e alla profonda comprensione delle Arti”.

L'idea è stata concepita dalla Infallible Productions Ltd come parte del suo progetto Impatto Totale, ossia il marchio che contraddistingue le compagnie italiane che partecipano all’Edfringe per conto dell’Istituto di Cultura Italiana di Edinburgo, con la preziosa collaborazione del prestigioso Festival LaMama Spoleto Open e del Comune di Spoleto.

“Il premio Impatto Totale – viene spiegato nella nota – avrà una connotazione unica: gli artisti delle compagnie italiane al Fringe di quest’anno selezioneranno una rosa di produzioni europee per la valutazione finale”, che poi verrà affidata alla giuria del Premio composta da Stefania del Bravo, direttrice dell’Istituto di Cultura Italiana a Edimburgo, Stefania Bochicchio, direttrice della Infallible Productions Ltd, Adriana Garbagnati e Andrea Paciotto de La MaMa Umbria International e Andrea Brunello.

Della giuria farà parte anche l'artista Silvia Gallerano (Fringe First Award 2012, Migliore artista Arches Brick Award 2012, Total Theatre Award – Nomination, Premio della Critica 2012 per il monologo THE SHIT – LA MERDA). La produzione europea che si aggiudicherà questa prima edizione del premio parteciperà all’edizione 2014 de La Mama Spoleto Open.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!