Il Comune di Trevi eroga nuova trance di buoni alimentari - Tuttoggi

Il Comune di Trevi eroga nuova trance di buoni alimentari

Redazione

Il Comune di Trevi eroga nuova trance di buoni alimentari

Gio, 11/03/2021 - 17:46

Condividi su:


Il Comune di Trevi, grazie alla collaborazione dei volontari del gruppo comunale Prociv, sta distribuendo in questi giorni una seconda trance

Il Comune di Trevi, grazie alla collaborazione dei volontari del gruppo comunale Prociv, sta distribuendo in questi giorni una seconda trance dei buoni alimentari.

“Al fine di distribuire gli oltre 50 mila euro messi a disposizione dal Governo Conte per buoni spesa, è stato pubblicato il mese scorso un secondo avviso con il quale sono stati individuati ulteriori 83 nuclei familiari beneficiari di 844 buoni spesa da € 25,00 ciascuno per un importo complessivo pari a € 21.100,00, utilizzabili presso gli esercizi commerciali e farmacie/parafarmacie del territorio comunale che hanno aderito all’iniziativa.

Questa misura rappresenta una prima risposta alle tante situazioni di disagio che purtroppo l’emergenza legata all’epidemia Covid 19 sta creando anche nel tessuto sociale trevano.

“Ringrazio il gruppo di Protezione civile per il prezioso supporto, l’assistente sociale Chiara Crescenzi, la responsabile Federica Pierantozzi e tutti gli impiegati dell’ufficio servizi sociali che in questo difficile momento sono il front office di un disagio crescente e diffuso tra la popolazione, siamo grati per la professionalità e l’abnegazione con cui si mettono ogni giorno a disposizione dell’utenza, li ringrazio, spiega l’assessora Stefania Moccoli, anche per questo lavoro fatto nel valutare i criteri più idonei e utili ad una corretta assegnazione dei buoni spesa, consentendo di indirizzare al meglio le risorse residue sui nuclei ancora fortemente esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica in atto, ampliando la platea dei beneficiari rispetto alle prime erogazioni.

87 le domande pervenute in risposta all’Avviso pubblico per l’assegnazione del buono spesa a favore di nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica, mentre 4 sono state le istanze non ammesse a beneficio per difetto di requisito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!