Gubbio, 20 migranti dello 'Sprar' impegnati in progetti di volontariato - Tuttoggi

Gubbio, 20 migranti dello ‘Sprar’ impegnati in progetti di volontariato

Redazione

Gubbio, 20 migranti dello ‘Sprar’ impegnati in progetti di volontariato

Il vicesindaco Cecchetti "La finalità è l’integrazione sociale ed economica di soggetti già in protezione umanitaria internazionale"
Mer, 06/09/2017 - 15:34

Condividi su:


Da lunedì scorso (4 settembre) alcuni dei rifugiati presenti a Gubbio per il progetto Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) sono impegnati in lavori di volontariato in vari settori

A comunicarlo è il vicesindaco Rita Cecchetti che ha ricordato come il progetto Sprar, gestito per conto del Comune, dall’Associazione Temporanea di Scopo formata da Arcisolidarietà Ora d’Aria e dalle Cooperative Famiglia Nuova, Frontiera Lavoro e Perusia, coinvolge attualmente 20 migranti residenti nel territorio comunale.

La finalità è l’integrazione sociale ed economica di soggetti già in protezione umanitaria internazionale – ha detto Cecchetti – Questi percorsi di integrazione partono dall’apprendimento della lingua italiana, per la quale i rifugiati frequentano ogni giorno un corso nella Biblioteca Sperelliana e poi possono prevedere corsi di formazione ed esperienze di volontariato e/o tirocinio per acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro”.

Alcuni dei rifugiati ospiti a Gubbio, dopo una specifica formazione, stanno svolgendo o hanno terminato tirocini formativi in aziende del territorio del settore commerciale, artigianale e dell’agricoltura. Altri stanno svolgendo a rotazione, esperienze di volontariato a favore del Comune: nelle scorse settimane sono state svolte attività di sistemazione di archivi e depositi, in collaborazione con i volontari del servizio civile e con personale comunale, mentre attualmente sono impegnati con il servizio ambiente nella ripulitura di parchi, strade ed aree verdi della città. Il programma d’azione prevede i seguenti interventi: Area parchi (Teatro Romano, Zona Vittorina, San Benedetto, Zona Shanghai, Zona San Pietro – Nassiriya, parco Ranghiasci); Area parcheggi (ex seminario, Teatro Romano, parcheggio del tennis, San Pietro, parcheggio dei giochi); Vie (via Parruccini dalla variante al Teatro Romano, via Beniamino Ubaldi compresa la coop, via Carducci, via San Lazzaro).

Nel progetto è prevista anche la pulizia intorno alle campane della raccolta vetro comunali che sono più di 300. Le attività di ripulitura coinvolgono in questo momento 3 volontari insieme a personale comunale. “Crediamo – conclude il vicesindaco – che questa sia la migliore risposta agli obiettivi di integrazione, dignità delle persone e utilità sociale.

Aggiungi un commento

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!