Gualdo Tadino, al 'Gran Galà dell'imprenditoria italiana' premiati cultura e ambiente - Tuttoggi

Gualdo Tadino, al ‘Gran Galà dell’imprenditoria italiana’ premiati cultura e ambiente

Redazione

Gualdo Tadino, al ‘Gran Galà dell’imprenditoria italiana’ premiati cultura e ambiente

Nell'ottava edizione di "Un'impresa ad Arte" attestati di merito per Luciano Ventrone, BR Energia Srl e NWG Spa/NWG Energia Srl
mercoledì, 21/11/2018 - 18:52

Condividi su:


Gualdo Tadino, al ‘Gran Galà dell’imprenditoria italiana’ premiati cultura e ambiente

Accolta da un folto pubblico, nella sala consiliare del Comune di Gualdo Tadino, si è svolta (sabato 17 novembre), l’ottava edizione di “Un’Impresa ad Arte. Gran Galà dell’Imprenditoria Italiana”, promossa dal Museo Regionale dell’Emigrazione “Pietro Conti”, con il patrocinio del Comune e del Consiglio regionale dell’Umbria, da un’idea del direttore Catia Monacelli, antropologa culturale e curatore d’arte. A far da cornice l’incantevole mostra “Luciano Ventrone. Meraviglia ed estasi”, nella Chiesa Monumentale di San Francesco, visitata al termine della manifestazione da tutti gli ospiti presenti.

A ricevere l’ambito premio sono state due realtà imprenditoriali collegate alla città di Gualdo Tadino, l’esordiente BR Energia Srl, e la consolidata NWG Spa/NWG Energia Srl, mentre il riconoscimento alla cultura è stato attribuito al maestro Luciano Ventrone.

Gli attestati di merito sono stati consegnati dal primo cittadino Massimiliano Presciutti, con le rispettive motivazioni: Luciano Ventrone, “per avere promosso i valori della pittura italiana e della sua tradizione nel mondo attraverso la ricerca e la sua opera da oltre 50 anni”; BR Energia Srl, “per essere un progetto imprenditoriale giovane, ma già ben avviato sul mercato, orientato all’innovazione e alla valorizzazione delle economie locali per uno sviluppo più ampio, duraturo e condiviso dei territori”; NWG Spa / NWG Energia Srl, “per aver sviluppato un sistema produttivo all’avanguardia sia nelle tecnologie che nell’attenzione alle aree di intervento e all’ambiente, che nell’eterogeneità delle soluzioni imprenditoriali”.


Condividi su:


Aggiungi un commento