Grinta Sir, Milano affondata 3-0 | Semifinale con Monza

Grinta Sir, Milano affondata 3-0 | Semifinale con Monza

Massimo Sbardella

Grinta Sir, Milano affondata 3-0 | Semifinale con Monza

Dom, 21/03/2021 - 19:27

Condividi su:


Grinta Sir, Milano affondata 3-0 | Semifinale con Monza

I Block Devils vendicano la sconfitta di Gara 1 e la delusione di Champions | Sulla strada della finale Scudetto l'ex Lanza

Grinta Sir, che riscatta la delusione di Champions e soprattutto avanza nei playoff approdando in semifinale, dove incontrerà Monza dell’ex Lanza. I Block Devils questa volta tengono la tensione per tutto l’incontro e chiudono il match con un perentorio 3-0.

Sir Safety Conad Perugia – Allianz Milano 3-0
(25-14; 25-23; 25-22)

SIR SAFETY CONAD PERUGIA: Travica, Ter Horst 19, Ricci 9, Solè 9, Leon 12, Plotnytskyi 9, Colaci (libero), Zimmermann, Piccinelli, Vernon-Evans. N.e.: Muzaj, Atanasijevic, Russo, Biglino (libero). All. Heynen, vice all Fontana.
ALLIANZ MILANO: Sbertoli, Patry 7, Piano 7, Kozamernik 2, Ishikawa 8, Urnaut 14, Pesaresi (libero), Maar, Mosca 1, Basic 1. N.e.: Daldello, Weber, Staforini, Meschiari (libero). All. Piazza, vice all. Camperi.
Arbitri: Andrea Puecher – Daniele Rapisarda
LE CIFRE – PERUGIA: 10 b.s., 9 ace, 42% ric. pos., 21% ric. prf., 57% att., 7 muri. MILANO: 12 b.s., 3 ace, 31% ric. pos., 19% ric. prf., 44% att., 5 muri.

La partita

I Block Devils hanno voglia di rivincite e mettono in campo classe e soprattutto rabbia. Nel primo set la resistenza di Milano (avanti di 2 in avvio) dura fino al 3-3.

Poi la Sir, guidata da Ter Horst (3 ace per lui, 2 dei quali consecutivi) inizia a macinare gioco e nonostante un Leon ancora con le polveri bagnate (solo 17% in attacco nel primo set) chiude agevolmente con un perentorio 25-14.

Nel secondo set Leon inizia a scaldare il braccio e la Sir si porta subito avanti. Milano non molla e passa in vantaggio (14-13).

Il set prosegue punto a punto. Doppio vantaggio ospite sull’ace di Ishikawa (20-18).

Sul turno al Servizio di Leon i Block Devils si riportano avanti (23-21).

Patry annulla il primo set point, ma Solè la chiude 25-23.

Il terzo set si apre con un ace di Plotnytskyi, che poi ha un’incertezza con Travica.

Fase in equilibrio. Il nuovo ace di Plotnytskyi dà il doppio vantaggio alla Sir (9-7).

Piazza chiama il timeout e Milano rientra in campo determinata, mettendo a segno il break del sorpasso (10-9).

Primo ace di Leon per il nuovo sorpasso Sir (13-12). I Block Devils non vogliono ripetere il calo di tensione fatale in Gara 1.

Nel segno di ter Horst il nuovo allungo Sir (18-13).

Reazione si Milano con l’ace di Arnaut. Quando il vantaggio si assottiglia a +2 Heynen chiama i suoi.

Leon sbaglia dai 9 metri la palla del match point, ma la chiude il migliore della partita, Ter Horst (25-22).

Ter Horst mette Trento nel mirino

Ora la Sir è chiamata a un altro miracolo per andare avanti anche in Champions. Ter Horst, ai microfoni di RaiSport, mette nel mirino Trento: “Sapppiamo quanto siamo forti. Ci vuole che ogni tanto ce lo ricordiamo”.

Fabio Ricci: “La semifinale era il nostro obiettivo e non dovevamo sbagliare questa partita. Sapevamo che loro sarebbero venuti per fare partita vera e che ci sarebbero stati momenti di difficoltà, abbiamo tenuto di testa, giocato una palla alla volta, concreti e con pochi fronzoli. È andata bene e siamo contenti.”.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!