Gli studenti di Città di Castello ringraziano il personale sanitario della Usl Umbria1 - Tuttoggi

Gli studenti di Città di Castello ringraziano il personale sanitario della Usl Umbria1

Redazione

Gli studenti di Città di Castello ringraziano il personale sanitario della Usl Umbria1

Ven, 21/05/2021 - 14:01

Condividi su:


Alunni dell’IIS Patrizi-Baldelli-Cavallotti donano dolci realizzati da loro per suggellare ed esprimere gratitudine, della comunità scolastica e famiglie

Studenti in prima linea per ringraziare il personale sanitario. Nella giornata di mercoledì 19 maggio Marta Boriosi, dirigente scolastico dell’Istituto di istruzione superiore Patrizi-Baldelli-Cavallotti, e Giovanni Granci, presidente dell’associazione ex alunni Alberghiero Cavallotti, hanno incontrato all’esterno dell’ospedale di Città di Castello il direttore del Presidio Alto Tevere, il dottor Silvio Pasqui, per suggellare ed esprimere gratitudine, a nome della comunità scolastica intera e delle loro famiglie, la professionalità e l’impegno continuo che tutti gli operatori sanitari hanno mostrato in questo particolare momento verso tutta la popolazione del territorio.

Le parole sono state accompagnate da una donazione di dolci tradizionali, confezionati in monoporzioni nel rispetto delle normative igienico-sanitarie, realizzati dagli alunni e dai docenti del settore Alberghiero dell’Istituto e distribuiti al personale impegnato quotidianamente nella lotta al Covid.

Un piccolo gesto di ringraziamento che – come hanno sottolineato i promotori dell’iniziativa – vuol essere solo l’inizio di una futura e costruttiva collaborazione fra le realtà educative e sociali del territorio.

Il dottor Pasqui ha ringraziato tutti i presenti per la sensibilità avuta nel dedicare questa iniziativa agli operatori sanitari che si sono trovati in prima linea in questo periodo complesso. Allo stesso tempo, ha espresso anche parole di apprezzamento al lavoro del personale scolastico, essendo la scuola uno dei pilastri della società, con la speranza che anche loro possano tornare in tempi brevi alla normale funzione educativa.

"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Lascia i tuoi dati per essere tra i primi ad avere accesso alla Nuova Versione più Facile da Leggere con Vantaggi e Opportunità esclusivi!

true Cliccando sul pulsante dichiaro implicitamente di avere un’età non inferiore ai 16 anni, nonché di aver letto l’informativa sul trattamento dei dati personali come reperibile alla pagina Policy Privacy di questo sito.
"Innovare
è inventare il domani
con quello che abbiamo oggi"

Grazie per il tuo interesse.
A breve ti invieremo una mail con maggiori informazioni per avere accesso alla nuova versione più facile da leggere con vantaggi e opportunità esclusivi!