Futsal, una buona Maran Nursia piega al Palarota la Virtus Palombara

Futsal, una buona Maran Nursia piega al Palarota la Virtus Palombara

Ottimo test amichevole per i bluarancio | Barigelli “Siamo consapevoli di essere in crescita”

share

Una Maran Nursia in deciso crescendo piega al PalaRota l’ambiziosa Virtus Palombara (degli ex bluarancio Milani e Maresca), compagine destinata ad un’altissima serie B, con il punteggio di 3-2 al termine di un match dai due volti. Dopo un primo tempo giocato a grande ritmo per un’amichevole ed in cui a fare la differenza sono state le difese, un secondo tempo più spumeggiante in cui gli attacchi hanno punito a prezzo carissimo le disattenzioni delle retroguardie avversarie.

Nella prima frazione ottimo impatto di Brugin, che registra bene la difesa e che si rende protagonista anche di un prezioso coast to coast che finisce la propria corsa con un delizioso cucchiaio sul portiere che incoccia, però, il palo interno della porta romana.

Nel secondo tempo è proprio l’ex Kaos a sbloccare il match con un preciso rasoterra da fuori-area in avvio. I bluarancio appaiono più in palla e trovano il raddoppio con un’autorete su palla messa in mezzo da Mindoli. La squadra di Fiore (che ha dovuto fare a meno dell’ex Foligno Bebetinho alle prese con una noia muscolare) accorcia con una bella transizione rifinita da Ariati e conclusa da Santin. Ma passa un minuto e la Maran Nursia insacca il 3-1, con un gran sinistro da fuori di Stringari che conclude la sua traiettoria all’incrocio dei pali della porta difesa nella ripresa da Maresca. Negli ultimi minuti ancora Santin, vero bomber di razza, completa la propria doppietta per il definitivo 3-2, risultato che arride, comunque, ai ragazzi di Da Silva.

“Sì, eravamo consapevoli di essere in crescita – ha detto a fine partita il portiere della Maran Nursia, Valerio Barigelli – anche se stiamo ancora facendo una preparazione intensa, funzionale ad arrivare bene all’esordio in campionato del 3 ottobre. Abbiamo fiducia nel lavoro del mister, perché abbiamo visto i frutti che ha dato nella scorsa stagione. Il valore del risultato è abbastanza relativo, ma non è male considerando che avevamo di fronte una signora squadra di cui sentiremo parlare”.

Idee chiarissime su quello che devono fare i bluarancio in queste due settimane (e non solo).

“Dal punto di vista della forma fisica nessun dubbio: il mister sa benissimo quello che deve fare e saremo pronti per il match di Cagliari. Per questo ritengo che quello su cui dobbiamo lavorare su quelli che sono i dettagli; se in serie B ci potevamo permettere di fare qualche sbavatura in fase difensiva, senza doverne per forza pagare le conseguenze, in serie A2 dobbiamo stare molto più attenti perché la qualità, sotto porta, è decisamente più alta e, anche le piccole cose non vanno lasciate al caso, continuando a lavorarci non solo nei prossimi quindici giorni, ma anche lungo tutta la stagione”.

Dolce conclusione sull’inserimento di Brugin.

“In fase difensiva sono convinto che trarremo un grande vantaggio dal suo inserimento, perché si vede che è un ragazzo di grande spessore e con quella personalità che un po’ ci mancava sin dallo scorso anno. Chiaro che è con noi da pochi giorni e dobbiamo dargli un mano per poter accelerare il suo processo di amalgama”

Venerdì sera, ultimo test match prima dell’inizio del campionato: i bluarancio saranno ospiti dell’Olimpus a Roma.

Maran Nursia: Barigelli, Potica, De Araujo, Mindoli, Trapasso, Brugin, Paolucci, Ronchi, Vasilache, Duarte, Strinagri, Belli, Proietti. All. Da Silva
Virtus Palombara: Di Ponto, Ariati, Santin, Rocchi, Ricci, Milani, Campanelli, Luco, Eto, Maresca. All. Fiore
Secondo tempo (3-2): 3’Brugin 7’Mindoli 13’Santin 14’Stringari 25’Santin

share

Commenti

Stampa